Previsioni meteo mercoledì 21 marzo 2018
Cronaca

Previsioni meteo mercoledì 21 marzo 2018

Previsioni meteo mercoledì 21 marzo 2018

Situazione meteo discreta nelle regioni del settentrione. Ancora presenza di maltempo sulle regioni centrali ed al Sud con associate piogge.

Previsioni meteo

In questa giornata il tempo risulterà discreto al Nord mentre avremo una situazione di maltempo al centro sud. Questo per l’arrivo della perturbazione n 9 del mese che porterà anche un abbassamento brusco del limite delle nevicate sull’Appennino in special modo sull’area centrale. La situazione meteo prevede venti forti con caratteristica di burrasca. Vediamo ora nel dettaglio la situazione meteo nelle tre zone geografiche.

Il Nord

Le prime ore del mattino vedranno sulle aree appenniniche, sul basso Piemonte e sulla Liguria addensamenti compatti con delle deboli nevicate. La situazione andrà in rapido miglioramento già dalla mattina. Sul resto del settentrione estese velature che si dissolveranno e dal primissimo pomeriggio avremo delle ampie schiarite.

Il Centro

La nuvolosità sulla Toscana sarà medio alta e ci saranno presenti anche dei piovaschi. La situazione risulterà più consistente sul resto delle regioni centrali con precipitazioni moderate. Sul Lazio centro meridionale avranno carattere di rovescio e di temporale.

Sulle regioni adriatiche si avrà presenza di nevicate già a 200 metri di quota. La situazione andrà migliorando e nel pomeriggio i fenomeni si attenueranno.

Il Sud e le Isole

Anche la Sardegna si sveglierà con un cielo nuvoloso e con la presenza di rovesci e temporali. Nel meridione il cielo risulterà molto nuvoloso o coperto su tutte le regioni con associate piogge, rovesci e temporali. Sul settore ionico potremo assistere a locali e temporanee schiarite. I fenomeni risulteranno più abbondanti la mattina sulla Campania. Dei leggeri fiocchi di neve saranno presenti sui rilievi appenninici maggiori. La situazione metereologica migliorerà su tutto il settore nel pomeriggio.

Temperature, venti e mari

Le temperature minime subiranno una diminuzione su quasi tutte le regioni del centro nord. Non ci saranno variazioni di rilievo al sud, sulla Pianura Padana e sul Lazio. Le massime risulteranno stazionarie o in leggero aumento sulla Pianura Padana settentrionale, sul Lazio centro meridionale e sulle due isole maggiori. In flessione ed anche sensibile sul resto del territorio italiano.

La situazione dei venti vede da moderati a forte con delle raffiche che avranno caratteristica di burrasca forte. Nord orientali sull’alto Adriatico lungo le coste, sulle regioni centrali e sulla Liguria. Sulla Sardegna soffieranno occidentali e sud occidentali sulle regioni meridionali del Tirreno. Sul rimanente meridione da deboli a moderati meridionali. Sul resto del settentrione deboli settentrionali con dei rinforzi di ricaduta sulle zone alpine. Esaminiamo i mari e vediamo da molto agitati a grossi il mare ed il canale della Sardegna e l’area sud orientale del Tirreno. L’area su occidentale di quest’ultimo da agitato a molto agitato così come lo stretto di Sicilia. Da molto mossi ad agitati lo Ionio, l’Adriatico centro settentrionale ed il Tirreno settentrionale. Il resto dei bacini da mossi a molto mossi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche