Pupo a Fabrizio Frizzi: "Oggi ti piangono gli ipocriti"
Pupo a Fabrizio Frizzi: “Oggi ti piangono gli ipocriti”
Gossip e TV

Pupo a Fabrizio Frizzi: “Oggi ti piangono gli ipocriti”

Pupo Frizzi
Pupo Frizzi

Pupo rivolge sui social un saluto all'amico Fabrizio Frizzi e una critica ai molti che oggi lo piangono, a suo giudizio con ipocrisia

“Solo 2 anni fa eravamo insieme alle cascate del Niagara”. Così Enzo Ghinazzi, più noto come Pupo, ricorda sui social uno dei momenti trascorsi insieme a Fabrizio Frizzi, scomparso domenica notte dopo una emorragia cerebrale. “Abbiamo condiviso momenti professionali meravigliosi e altri privati in cui mi raccontavi le tue sofferenze. E le angosce che gli ipocriti che oggi ti rimpiangono ti avevano causato”. Commenta così il cantante su Instagram, condividendo una foto che lo vede insieme al conduttore scomparso. “Non ho parole fratello”, conclude Pupo, raccogliendo i messaggi di affetto dei fan.

Tantissimi alla camera ardente di Frizzi

Oggi dalle 10 alle 18 è aperta la camera ardente nella sede Rai di viale Mazzini per l’ultimo saluto allo showman romano. Centinaia sono le persone in fila per rendere omaggio a Fabrizio Frizzi. Davanti alla camera ardente si è formato un serpentone sempre più lungo di persone commosse, tutte in fila. C’è chi porta dei fiori perché Fabrizio “era un ragazzo buono, uno di casa che si faceva voler bene da tutti”.

Altri sono partiti anche da molto lontano appositamente per trovarsi a Roma stamattina e poter salutare l’uomo che tutti consideravano un amico o un fratello.

Troppo presto per andarsene per Fabrizio Frizzi, con una vita ancora tutta da vivere insieme a Carlotta e alla sua piccola Stella. Fabrizio Frizzi è morto a poco più di un mese dal suo sessantesimo compleanno, avvenuto il 5 febbraio. Nel mezzo, una vita passata nel piccolo schermo, con tanta professionalità ma anche tanta meritata popolarità. Ma la carriera e la personalità di Fabrizio erano caratterizzate anche da tanta riservatezza nel privato. Fu trascinato suo malgrado sotto i riflettori per due grandi storie d’amore, che hanno avuto come filo conduttore la differenza di età. Frizzi è infatti stato sposato con Rita Dalla Chiesa, più grande di lui di 11 anni. Ora era invece spostato con Carlotta Mantovan, ex concorrente di Miss Italia e di 25 anni più giovane del conduttore.

Gli amori di Fabrizio Frizzi

Geloso della sua vita privata e mai volgare, Fabrizio Frizzi si è lasciato andare solo qualche anno fa a una piccola confessione.

Era l’anno 2014 e negli studi de L’Ereditàaveva rivelato di aver avuto una relazione nel 1977 con Sabrina, figlia della diva Catherine Spaak. Alla metà degli anni 80 risale invece l’incontro con Rita Dalla Chiesa, sua collega e poi compagna per 15 anni. Teatro dell’incontro era stato il set della trasmissione per ragazzi di Rai 2 Pane e marmellata tra il 1984 e il 1985. Il loro amore era poi culminato nelle nozze, avvenute nel 1992. La loro unione destò all’epoca un piccolo scandalo proprio per la differenza tra i due.

Il matrimonio con Rita finì poi nel 1998, dopo una crisi dovuta ad alcune malelingue. Si diceva infatti che il conduttore fosse ‘vicino’ alla sua valletta dell’epoca, ora in Forza Italia, ovvero Mara Carfagna. L’amore con Rita Dalla Chiesta è certo finito, ma l’affetto tra di loro non si è mai spento. Su Rita, Fabrizio ha sempre speso parole sincere e di stima.

“Non ci siamo mai persi”, aveva raccontato Fabrizio in una intervista del 2013. “Sarebbe stato sciocco, dopo essersi tanto amati. Quello che sono oggi lo devo anche a lei”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche