×

Regioni bianche, discoteche aperte ma solo per i servizi di bar e ristorazione

Dato che le discoteche non potrebbero riaprire nemmeno nelle regioni bianche, in molti stanno pensando a una diversa destinazione d'uso.

regioni bianche discoteche

Secondo le ultime norme previste dal governo Draghi, le discoteche non dovrebbero rientrare tra le attività commerciali per cui è prevista l’imminente riapertura, nemmeno nelle regioni bianche. Tuttavia, proprio le regioni in questione starebbero pensando di adottare appositi provvedimenti per permettere ugualmente la loro riapertura al pubblico: proibendo cioè di ballare in pista ma consentendo il servizio di bar e ristorazione, quest’ultimo consentito dai regolamenti governativi.

Regioni bianche, discoteche aperte solo per di bar e ristorazione

Al momento sono tre le Regioni che dovrebbero entrare in zona bianca già da lunedì 31 maggio e in cui dovrebbero entrare in vigore ordinanze per consentire il servizio bar e ristorazione all’interno delle discoteche. Proprio a tal proposito sono al lavoro i tre presidenti di Friuli, Molise e Sardegna, cioè Massimiliano Fedriga, Donato Toma e Christian Solinas. La riapertura delle attività nelle zone bianche sarà dunque nel rispetto delle linee guida emanate dal governo, comprendendo anche le discoteche ma soltanto nella loro parte ristorativa.

Regioni bianche, discoteche aperte: il commento di Zaia

I provvedimenti che emaneranno i presidenti delle regioni saranno in tal senso uniformati per le medesime necessità, come ha spiegato il presidente del Veneto Luca Zaia interpellato dai giornalisti. Zaia ha infatti affermato che si è: “Deciso di formulare provvedimenti uniformi tra i governatori” delle regioni in zona bianca, aggiungendo che tutti insieme: “Faremo un’ordinanza ricognitoria, l’unico aspetto ‘creativo’ è che stiamo cercando di legittimare il tema del luna park e degli spettacoli viaggianti, le sagre e il tema delle discoteche, cercando di capire di introdurre il tema della ristorazione e della mescita delle bevande al tavolo”.

Contents.media
Ultima ora