×

Regno Unito, report del governo: “Altra ondata Covid in autunno, convivere con il virus”

Con un documento trapelato dal governo del Regno Unito si annuncia una nuova ondata Covid in autunno e la strategia di convivere con il virus.

Boris Johnson

Con un documento trapelato dal governo del Regno Unito è stata annunciata una nuova ondata Covid in autunno e la strategia di convivere con il virus. Il Paese è pronto per questa nuova strategia, come dichiarato dal primo ministro Boris Johnson.

Regno Unito, la nuova ipotesi del governo

Come dichiarato dal primo ministro Boris Johnson, il Regno Unito è pronto per “convivere con il virus“. Questo è quello che è trapelato da un documento del governo. La bozza contiene le ipotesi di quello che potrebbe accadere dopo la fase 4, ovvero l’eliminazione di tutte le utlime restrizioni, che a causa della variante indiana responsabile di un aumento dei contagi è stata spostata dal 21 giugno al 19 luglio. Questo mese sarà fondamentale per riuscire a rendere più rapida la somministrazione delle seconde dosi di vaccino alle persone vulnerabili, a vaccinare i più giovani con la prima dose e a mettere in sicurezza tutte le case di riposo.

Matt Hancock, segretario alla sanità, ha deciso di rendere obbligatoria la vaccinazione per tutti i dipendenti delle case di riposo e sta pensando di esterndere questa misura anche a coloro che lavorano nel sistema sanitario nazionale.

Regno Unito: le nuove raccomandazioni

Intanto, la squadra di esperti sta lavorando per una serie di nuove raccomandazioni per il governo su come aiutare il Paese a convivere con il virus anche dopo il 19 luglio, data di riapertura ed eliminazione delle restrizioni.

Nel documento è stato consigliato di prolungare ulteriormente lo smart working dove possibile. Si tratta di una decisione che potrebbe portare non poche polemiche nelle prossime settimane. Per quanto riguarda il distanziamento di un metro, che durante la fase 4 non sarà più obbligatorio, gli esperti stanno pensando ad applicare nuove regole nei posti chiusi, in primis quelli di lavoro. La proposta è quella di installare sistemi di ventilazione per agevolare il ricambio dell’aria negli uffici.

Un’altra ipotesi riguarda le mascherine, che potrebbero rimanere obbligatorie al chiuso ancora per un po’. Secondo il documento del governo il prossimo autunno bisognerà prendere nuove precauzione. Secondo gli scienziati potrebbe arrivare una nuova ondata di Covid, soprattutto quando arriverà il freddo e le persone inizieranno a frequentare di più i luoghi al chiuso, dove il virus è più facilmente trasmissibile.

Regno Unito: consigli e nuovi scenari

Gli esperti hanno parlato anche dei pannelli di plexiglass, usati per mettere i clienti in sicurezza. Secondo quanto riportato, più che impedire la trasmissione del virus rischiano di favorirla, in quanto se vengono implementati nel modo sbagliato, come accade frequentemente, possono ostacolare il naturale ricircolo dell’aria. Di conseguenza, una nuova misura potrebbe essere l’obbligo di rimuovere questi pannelli. A cambiare dovrà essere anche l’approccio nei confronti di sintomi comuni, come tosse e febbre, o più specifici, come perdita di gusto e olfatto. Le persone che accuseranno questi disturbi dovranno isolarsi a casa fino al momento in cui un test escluderà l’infezione da Covid. Per quanto riguarda i viaggi, il consiglio è quello di mantenere un periodo di isolamento al rientro, per evitare la diffusione delle varianti. Fonti del governo hanno sottolineato che non è ancora stata presa una decisione su ciò che accadrà dopo il 19 luglio, ma che si tratta solo di ipotesi.

Contents.media
Ultima ora