Ryanar, nuove regole per bagaglio a mano
Ryanar, nuove regole per bagaglio a mano
Viaggi

Ryanar, nuove regole per bagaglio a mano

bagaglio

Ryanar stabilisce le nuove regole per il bagaglio a mano, in vigore dal 15 gennaio 2018

A gennaio per il bagaglio a mano ci saranno nuove regole per la compagnia aerea low cost più popolare d’Europa. Sono già state stabilite, ma entreranno in vigore dal 15 gennaio 2018. Ryanair ha prorogato alla metà del mese di gennaio 2018 l’entrata in vigore delle nuove regole, che era inizialmente prevista per il 1° novembre 2017. Che cosa cambia?

Bagaglio a mano Ryanair: nuove regole

bagaglio

Siamo arrivati al primo mese del neonato anno 2018. Insieme ad aggiornamenti su tariffe e bollette, con rincari vari, arrivano novità anche per i viaggi e non solo riguardanti il pedaggio autostradale. Ryanair la compagnia aerea low cost più famosa in Europa lo aveva infatti già annunciato nell’anno 2017.

Sarà il 15 gennaio 2018 la data per l’entrata in vigore della nuova policy relativa ai bagagli in cabina, inizialmente prevista a partire dal 1° novembre 2017. Un modo, secondo la compagnia low cost, per consentire ai clienti un ulteriore lasso di tempo per adeguarsi ai cambiamenti dei provvedimenti sul bagaglio, soprattutto in vista del periodo natalizio.

Ecco i cambiamenti

Tra i cambiamenti, la nuova policy Ryanair relativa al bagagli a mano includerà una riduzione delle tariffe per i bagagli registrati.

La somma si aggirerà da 35 a 25 euro, questo sconto è nato per incoraggiare i clienti ad acquistare il bagaglio registrato.

In questo modo si ridurrà il volume dei bagagli a mano. Il peso consentito del bagaglio registrato passerà invece da 15kg a 20kg per tutti i bagagli. Dal 15 gennaio 2018, solamente i clienti che avranno acquistato l’Imbarco Prioritario potranno imbarcare due bagagli a mano in cabina.

Tutti gli altri clienti potranno avere con loro un solo bagaglio, il più piccolo, mentre il più voluminoso, come ad esempio un trolley con ruote, verrà collocato senza costi aggiuntivi al gate d’imbarco. L’ imbarco prioritario è a pagamento, solo previo versamento della somma prevista, i clienti potranno portare in cabina due bagagli a mano.

Nessun costo aggiuntivo per tutti gli altri

Quindi, potranno portare due bagagli a mano in cabina solo i passeggeri che hanno acquistato l’imbarco prioritario. Tutti gli altri potranno caricare gratuitamente in stiva il proprio trolley, direttamente all’ingresso dell’aereo.

Il cambiamento della regolasi deve al fatto che troppi passeggeri portavano con sé due bagagli, riempiendo troppo le cappelliere dell’aereo nei voli molto affollati.

Ricordiamo che negli ultimi anni, Ryanair permetteva ai propri passeggeri di portare in cabina due bagagli a mano, uno grande, come un trolley, borsa o zaino, da 55 cm x 40 cm x 20 cm, più uno piccolo, borsetta o cartella, o borsa del computer con le seguenti misure: 35 cm x 20 cm x 20 cm.

Dal 15 gennaio 2018, non cambierà la somma da pagare, saranno sempre due i bagagli gratuiti compresi nel prezzo del biglietto Ryanair. Solo chi acquisterà a parte l’imbarco prioritario, potrà portare in cabina solo un bagaglio a mano, mentre il trolley verrà messo in stiva.

Imbarco prioritario compreso

Tutti i passeggeri senza imbarco prioritario dovranno imbarcare il loro bagaglio a mano grande all’ingresso dell’aereo. Non procederanno quindi al banco check-in, ma direttamente al gate.

Qui, i passeggeri con imbarco prioritario verranno incolonnati in una fila diversa.

L’imbarco prioritario Ryanair costa 5 euro al momento della prenotazione, oppure 6 euro, se acquistato in un secondo momento. Può essere aggiunto alla prenotazione fino a un’ora prima della partenza del volo. Le nuove regole Ryanair per il bagaglio a mano hanno portato a qualche cambiamento anche per i bagagli da stiva.

Dal 15 gennaio 2018 la franchigia del bagaglio registrato al check in aumenterà da 15 kg a 20 kg, e la tariffa standard sarà ridotta da 35€ a 25€. Quindi, se decidete di imbarcare una valigia grande potrete portare più roba spendendo meno!

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche