> > Catarro nelle orecchie: come scioglierlo con un rimedio naturale

Catarro nelle orecchie: come scioglierlo con un rimedio naturale

catarro nelle orecchie

Il catarro nelle orecchie colpisce sia bambini che adulti e si può curare con il giusto rimedio naturale.

Il catarro nelle orecchie è una condizione che colpisce bambini e adulti e che può risultare fastidioso e non permettere di sentire nel modo migliore.

Cerchiamo di capire quali sono i sintomi, le cause di questa patologia e anche il rimedio naturale per trattarlo e curarlo prima che possa peggiorare.

Catarro nelle orecchie

Si tratta di una condizione che interessa i bambini, ma non è immune negli adulti. Il catarro non è altro che il muco che si forma nelle orecchie ed è conosciuto in campo medico con il termine di otite media effusiva. Con questo disturbo si fa riferimento a una infiammazione nell’orecchio per via della presenza di muco nella cassa dei timpani.

Colpisce soprattutto i bambini al di sotto dei 10 anni. Non è pericoloso e nella maggior parte dei casi si può risolvere in maniera naturale senza ricorrere all’uso di medicinali o farmaci di nessun tipo. Le cause che portano all’insorgenza di questa condizione sono dovute ad una infiammazione o infezione delle vie aree superiori in seguito a virus e batteri.

Un raffreddore o la sinusite possono portare alla formazione di muco e quindi di catarro nelle orecchie.

Il catarro dà poi origine a virus e batteri che danno vita all’infezione nelle orecchie. La rinite allergica e le difese immunitarie basse possono essere fattori di rischio per quanto riguarda questa condizione. Il fumo, malformazioni alla bocca o alle orecchie sono la causa di questo muco che si forma.

Per sciogliere il catarro e quindi risolvere questa condizione, si può ricorrere a dei rimedi naturali come olio di mandorle o di oliva riscaldato per poi metterlo all’interno delle orecchie insieme a un batuffolo di cotone.

I suffumigi a base di oli come la menta, la piperita e l’eucalipto sono ottimi rimedi perché aiutano a liberare il catarro grazie alle proprietà fluidificanti e antisettiche.

Si consiglia anche di bere tantissimi tè, tisane e zuppe di verdure, oltre a nutrirsi di alimenti ricchi di vitamina C come kiwi e arance che hanno tantissimi antiossidanti e aiutano a liberare e sciogliere il muco nelle orecchie.

Catarro nelle orecchie sintomi

Non ci sono particolari avvisaglie o sintomatologie riguardo questo tipo di disturbo. L’unica cosa che preoccupa è sicuramente l’udito che ne risente maggiormente in quanto non si riesce a percepire bene i suoni e i rumori.

Nei bambini, alcuni sintomi possono essere l’irritabilità data da un fastidio all’orecchio soprattutto se è di origine infiammatoria. I sintomi sono percettibili e non sempre si riesce a capire se il bambino soffre di catarro nelle orecchie.

Negli adulti può portare a problemi legati alla deambulazione, quindi equilibrio instabile che, a sua volta, genera vertigini e nausea nei soggetti colpiti. Non si percepisce dolore, ma si caratterizza per una sensazione di orecchio pieno, stridii, acufeni, diminuzione della capacità uditiva.

Nel caso questo disturbo fosse accompagnato da febbre, degli antinfiammatori o una terapia antibiotica sono sicuramente la soluzione migliore possibile per questo disturbo. Molto adatti sono i lavaggi con soluzione fisiologica per liberare il muco e quindi il catarro.

Catarro nelle orecchie: il miglior rimedio naturale

Per risolvere il problema del catarro nelle orecchie esistono sul mercato diversi rimedi naturali più o meno efficaci. Tra i rimedi naturali più utilizzati e consigliati dagli esperti per risolvere questo fastidioso problema c’è senza dubbio OtoBio: un prodotto in vendita sotto forma di olio in gocce e molto facile da applicare grazie al dosatore contagocce.

Si tratta di un prodotto a base completamente naturale che permette di recuperare l’udito in breve tempo. Adatto a tutti coloro che hanno problemi non gravi di udito e vogliono recuperare nel migliore dei modi le funzionalità sonore.

Si tratta di un olio naturale che apporta i seguenti benefici al canale uditivo:

  • Pulisce, disinfiamma e ripara le cellule dell’apparato uditivo
  • Ricostruisce e rigenera le aree danneggiate del condotto uditivo
  • Ricostruisce le aree danneggiate

Una alternativa naturale valida a qualsiasi apparecchio acustico. Si compone dei seguenti ingredienti naturali:

  • Olio di argan: ricco di antiossidanti, aiuta le cellule a rigenerarsi
  • Olio di mandorle dolci: ricco di acidi grassi, proprietà antiossidanti e rigenera la stimolazione delle cellule
  • Olio di germe di grano: elimina l’infiammazione, idrata e nutre
  • Estratto di gardenia: benefici antinfiammatori
  • Estratto di foglie di salvia: hanno tantissimi flavonoidi che riparano i danni del canale uditivo.

Un olio consigliato dai migliori esperti che è molto facile da applicare perché basta: prenderne una piccola quantità grazie al dosatore contagocce, versarlo nell’orecchio e lasciare agire per alcuni minuti. Inoltre non ha controindicazioni o effetti collaterali, essendo completamente naturale, e proprio per la sua efficacia d’azione è consigliato dai migliori esperti del settore.

Per maggiori informazioni su OtoBio consigliamo di cliccare qui o sulla seguente immagine

OTOBIO.

Un prodotto esclusivo che non è possibile acquistare né in parafarmacia e negozio, ma neanche nei siti online quali Amazon o eBay, l’unico modo è recarsi sul sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati e attendere la telefonata dell’operatore per l’evasione dell’ordine.

Il prodotto arriva a casa in pochi giorni lavorativi al costo di 49 Euro con spedizione gratuita e pagamento alla consegna al corriere in contanti in modo rapido e sicuro.

Per maggiori informazioni riguardo le orecchie tappate, consigliamo la lettura del seguente articolo.