×

Coronavirus, scoperta struttura del “motore” che lo fa moltiplicare

Una ricerca cinese rende nota la struttura dell'enzima che fa moltiplicare il Coronavirus. La scoperta sarà utile in campo medico.

Coronavirus, la Cina scopre il motore della pandemia
Scoperta struttura dell'enzima che fa moltiplicare il Coronavirus.

Scoperta la struttura del “motore” molecolare che permette al Coronavirus di moltiplicarsi. La ricerca che ha permesso di ottenere questo grande risultato si è svolta in Cina, presso l’Università Tsinghua di Pechino. Yen Gao, autore dello studio, ha diffuso al mondo la sua grande scoperta.

Scoperta struttura che moltiplica il Coronavirus

Secondo il ricercatore e il suo gruppo, alla base della moltiplicazione del Coronavirus ci sarebbe l’enzima Polimerasi Nsp12. Questo è lo stesso che viene bersagliato da farmaci antivirali come il Remdesivir, utilizzato in alcuni Paesi come cura per la pandemia ma che nasce per contrastare il virus Ebola.

Questa ricerca è molto importante, perché consente di verificare se il Remdesivir sia o meno in grado di fermare il moltiplicarsi del Sars-CoV2. Inoltre, accelera lo studio di nuovi farmaci, più specifici, per la lotta contro il Coronavirus e il suo arginamento. La scoperta si aggiunge a quella precedente, che ha reso nota la struttura della proteina Spike e dell’Rbd, che si lega alla porta d’ingresso del virus nella cellula, il recettore Ace2.

Remdesivir, possibile cura

Il famoso farmaco contro l’Ebola è in corso di test su 1.700 pazienti affetti da Coronavirus nel mondo, di cui centinaia solo in Italia. Il programma punta a diffondere i primi dati ufficiali su efficacia e tollerabilità del Remdesivir, che in passato si è rivelato efficace anche contro la Sars e la Mers. A studiarlo sono anche la Niaid (National Institute of Allergic and Infectious Diseases) negli Stati Uniti e l’Oms.

Contents.media
Ultima ora