×

Scomparsa sui Pirenei, corpo ritrovato dal fidanzato: ha percorso centinaia di miglia per cercarla

Lo scorso novembre la 37enne Esther Dingley è scomparsa sui Pirenei mentre faceva trekking da sola. Ad aver ritrovato il suo corpo è stato il fidanzato.

scomparsa Pirenei corpo ritrovato

Era scomparsa lo scorso novembre sui Pirenei, mentre l’esperta escursionista faceva trekking da sola: il suo corpo è stato ritrovato dal fidanzato, il quale ha percorso centinaia di miglia per cercarla. La storia straziante riguarda la giovane coppia composta da Daniel Colegate e l’influencer di viaggi britannica, Esther Dingley, rimasta vittima del tragico incidente ad alta quota.

Scomparsa sui Pirenei, corpo ritrovato dal fidanzato

Esther Dingley, influencer inglese di 37 anni, è scomparsa lo scorso novembre durante un’escursione in solitaria sui Pirenei. Da quel momento sono iniziate le ricerche per ritrovare la giovane donna esperta escursionista. Attivati gli uomini della polizia francese e spagnola. Al lavoro nella ricerca di Esther anche il fidanzato Daniel Colegate, il quale ha percorso centinaia di miglia sulle montagne al confine tra i due Paesi europei.

Alla fine, è stato proprio lui a ritrovare il corpo senza vita della sua amata compagna. Una storia straziante che racchiude tutto il dolore di un uomo profondamente innamorato.

Come ricordato dalla Bbc, un frammento di osso appartenente alla 37enne era già stato trovato lo scorso luglio. Le ricerche poi sono state ostacolate dal maltempo.

Il ritrovamento è avvenuto nel pomeriggio di lunedì 9 agosto 2021, quando Daniel Colegate ha trovato i resti della sua fidanzata non distante dal luogo in cui poche settimane prima era stato individuato un primo frammento osseo.

Scomparsa sui Pirenei, il corpo di Esther Dingley è stato ritrovato: la dinamica dell’incidente

A novembre 2020 la coppia si era avventurata in un tour sui Pirenei. Quando è scomparsa, Esther stava facendo trekking da sola.

Ha comunicato l’ultima volta con il suo compagno dalla cima del Pic De Sauvegarde. Erano circa le 16 del 22 novembre. Il fidanzato si trovava a 100 miglia di distanza in una fattoria francese ed è stato lui a lanciare l’allarme diversi giorni dopo quando Esther non si è presentata all’orario fissato.

LBT Global, un ente benefico che sostiene la famiglia, ha fatto sapere che “l’ipotesi più probabile è quella dell’incidente. Le indagini per ricostruire con chiarezza quanto successo sono ancora in corso. I parenti della giovane vittima hanno diffuso una nota nella quale si legge: “La famiglia rimane incredibilmente grata per gli sforzi delle unità di polizia coinvolte e per il loro impegno nel comprendere le circostanze esatte della morte di Esther”.

Scomparsa sui Pirenei, corpo ritrovato dal fidanzato: le ricerche

La polizia ha condotto importanti ricerche su entrambi i lati del confine. Per cercare l’influencer britannica sono stati attivati gli elicotteri e impiegate diverse squadre specializzate.

A lungo non si è trovato alcun frammento del corpo di Esther, per questo motivo pare che Colegate avesse pensato persino a un rapimento. Ad aprile, quando il freddo gelido della stagione invernale si è attenuato, il fidanzato ha deciso di intensificare le ricerche.

Contents.media
Ultima ora