Scontri contro corteo Casa Pound: agente trafitto alla gamba
Scontri contro corteo Casa Pound: agente trafitto alla gamba
Torino

Scontri contro corteo Casa Pound: agente trafitto alla gamba

casa pound

Disordini a Torino, a causa degli scontri tra forze dell'ordine e antifascisti, che manifestavano contro il comizio di Casa Pound

Terribile violenza a Torino, dove, in occasione di un comizio di Casa Pound, ci sono stati scontri tra forze dell’ordine e antifascisti. I manifestanti erano armati anche di bombe carta riempite di chiodi e bulloni. In questo modo, un agente è stato ferito ad una gamba. L’agente è stato operato. Sono state lanciate anche delle bottiglie, che hanno ferito, in modo meno grave, altri cinque agenti. La manifestazione contro il comizio di Casa Pound era stata ampiamente annunciata. Il corteo, che ha riunito circa 500 persone, tra militanti dei centri sociali e No Tav, anarchici e studenti.

Casa Pound comizio corteo

Violentissimi scontri tra manifestanti antifascisti e forze dell’ordine a Torino. I partecipanti del corteo hanno cercato di raggiungere il Nh Hotel, situato fra corso Bolzano e corso Vinzaglio. Lì, stava tenendo un incontro Simene Di Stefano, leader di CasaPound. Dal corteo, partito alle ore 7 di sera, sono stati lanciati petardi e bombe carta, oltre a sassi, bottiglie e tubi.

Questi ultimi sono stati prelevati da delle recinzioni di un cantiere stradale non lontano dalla stazione dei treni di Porta Susa. Gli agenti di polizia hanno prima utilizzato gli idranti, poi hanno proseguito con i lacrimogeni. Almeno due antifascisti del corteo sono stati intercettati. Negli scontri, sei agenti delle forze dell’ordine sono rimasti feriti. I vandali manifestanti hanno utilizzato anche bombe carta imbottite di schegge di legno e di metallo, che sono state gettate contro la polizia. Uno dei 6 agenti rimasti feriti è stato trafitto a una gamba da un bullone di oltre 4 cm. Molte schegge sono state rinvenute nelle protezioni per fortuna indossate dai poliziotti in assetto antisommossa. Il corteo, che poi è stato allontanato dalle forze dell’ordine, è confluito su piazza Statuto, per poi proseguire per via Garibaldi fino a piazza Castello.

Salvini Di Maio

I politici non potevano non commentare i fatti di Torino. Il leader della Lega Matteo Salvini, durante la trasmissione Quinta Colonna, ha dichiarato: “A Torino questi ragazzi fanno quello che fanno perché stasera quando tornano a casa nessuno gli fa nulla: se vai dalla mamma e dal papà e gli fai pagare i danni vedrai che la prossima volta restano a casa a studiare”.

Anche lui ospite della trasmissione, il pentastellato Luigi Di Maio ha affermato: “Questi episodi violenti fanno preoccupare. Quando si vedono queste cose destra e sinistra si accusano a vicenda, ma chi le fa è un deficiente e basta”.

Bologna

I fatti ricordano in parte gli scontri avvenuti pochi giorni fa a Bologna, dove manifestanti antifascisti, invece, hanno protestato contro un comizio di Forza Nuova. Le cariche della polizia hanno portato al ferimento di 4 studenti. Per loro è stato necessario l’intervento medico. Anche un agente è rimasto ferito, ma in modo molto lieve. Si tratta infatti di leggere contusioni.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Wonderbox Italia S.R 3 Giorni Da Favola In Europa
299.9 €
Compra ora
Beafon C50 Classic Line Dual-SIM Bianco - White
32 €
Compra ora
Harry Potter: Scacchiera dei Maghi
52.43 €
Compra ora
Vileda Robot Aspirapolvere VR 301
169.9 €
Compra ora