×

Skimboard: come si usa in spiaggia e le migliori tavole

Lo skimboard è uno sport molto simile al surf che sta avendo sempre più successo.

default featured image 3 1200x900 768x576

Lo skimboard è uno sport diffuso in California negli anni Venti e che ricorda un po’ il surf. Uno sport molto diffuso e praticato. Se siete anche voi interessati a scoprire tutte le novità di questo tipo di sport, questa guida vi aiuterà a saperne di più permettendovi di capire come praticarlo e quali sono le migliori tavole che si possono trovare on line per acquistarle e come usarle.

Siete pronti ad iniziare questa nuova attività?

Skimboard

E’ uno sport d’acqua nato in California durante gli anni Venti e ricorda molto il surf, anche perché si pratica con una tavola in legno o vetroresina. E’ un tipo di attività che permette di cavalcare le onde che si infrangono sulla riva sfruttando la risacca dell’onda precedente.

Per praticarlo è necessario una tavola di cui sono tantissimi i modelli, anche a prezzi economici che si possono trovare.

Scegliere la tavola giusta per praticarlo è importante, anche perché vi sono due stili di questa attività: il flatland e il wave riding. Nel flatland si possono compiere evoluzioni come se si usasse uno skateboard, mentre nell’altra tipologia si ricorda il surf poiché si cavalcano le onde che sbattono sulla battigia.

Ovviamente in base alla specialità che avete intenzione di provare, bisogna scegliere il tipo di tavola maggiormente adatto. Per quanto riguarda il flatland, la tavola è in legno, resistente agli urti e all’umidità e ha un costo decisamente inferiore.

Si possono anche scegliere delle tavole in resina che sono molto leggere, ma anche veloci e che permettono di cavalcare le onde nel modo migliore possibile.

Per quanto riguarda il wave riding, si consiglia una tavola realizzata in resina poiché permette di galleggiare meglio oppure usare una tavola in carbonio per prestazioni maggiormente elevate e adatta soprattutto a chi ha già esperienza con questo tipo di attività.

Skimboard: come si usa in spiaggia

Ora che abbiamo qualche informazione in più riguardo questa attività, dobbiamo capire come funziona e come cavalcare le onde. Prima di sperimentare la velocità di questo tipo di tavola, è bene imparare a far cadere la tavola in corsa e poi saltarci sopra. Infine, posizionare la tavola in terra e continuare la corsa in modo da distribuire il peso al centro mentre i piedi sono divaricati. Il baricentro deve essere il più basso possibile, proprio per assecondare le oscillazioni della tavola. L’ammortizzamento e la flessibilità delle gambe sono fondamentali.

Per praticare questa attività sportiva, bisogna che la battigia sia libera e avere tutto lo spazio necessario senza infastidire i bagnanti. Qualora ci fossero delle pietre, eliminatele perché rigano la tavola e poi non vi permetteranno di stare in equilibrio. Chi lo pratica deve aspettare l’onda perfetta, un po’ come avviene con il surf e correre verso la riva con la tavola in mano, a quel punto dovrà salire sulla tavola nel modo più veloce possibile bilanciando il corpo.

Nel caso foste alle prime esperienze, si consiglia di seguire un corso. E’ molto importante sapere come salire sulla tavola e in seguito prepararsi ad affrontare l’onda. Fate prima alcune prove sulla sabbia prima di sperimentare l’onda. Assicuratevi di avere lo spazio necessario per poterlo praticare in modo da essere sicuri e non creare danno agli altri.

Skimboard: le migliori tavole

Per praticarlo, sono necessarie le tavole ed ecco le migliori che si possono trovare sul sito di Amazon a prezzi vantaggiosi e adatti alle tasche di tutti.

1)Jucker Hawaii skimboard Puna

E’ una tavola realizzata in legno di poppo, quindi di ottima qualità. E’ adatto sia per i principianti, ma anche per chi è a un livello intermedio di questa disciplina sportiva.

E’ usato sino a 90 kg di peso ed è l’ideale, non solo per il mare, ma anche per i laghi e i fiumi. E’ realizzato in legno naturale, la struttura e il design sono molto eleganti.

2)Skimboard Slidz 95 cm

Il marchio Slidz propone una tavola realizzata in legno di pioppo laccato nel colore giallo e ricorda molto la California e il mondo del surf. E’ adatta soprattutto per chi dopo i primi tentativi vogliono aumentare le prestazioni e la qualità di cavalcare le onde. Ha un serraggio elastico che permette di scivolare in acqua, anche se c’è poca profondità.

3)Skim One Wood

Una tavola molto leggera e resistente, adatta sia per i neofiti, ma anche per gli skimboarder maggiormente esperti e di un altro livello. E’ perfetta per il mare, la riva del lago e il fiume e può essere usata fino a 70 kg di peso.

Se invece desiderate fare windsurf, vi consigliamo il seguente articolo

Contents.media
Ultima ora