×

Spaccio di droga e pedopornografia: indagati 10 minorenni a Cagliari

Cagliari, scoperto spaccio di droga e pedopornografia via chat dai Carabinieri: gli indagati hanno tutti tra i 15 e i 17 anni.

Spaccio di droga e pedopornografia: indagati 10 minorenni

Sui telefoni trovate chat per spaccio di droga e pedopornografia: indagati 10 minorenni a Cagliari.

Spaccio di droga e pedopornografia a Cagliari

Coinvolti nell’inchiesta coordinata dalla Procura dei Minori di Cagliari dieci adolescenti, tutti di un’età compresa tra i 15 e i 17 anni.

Gli investigatori hanno scoperto alcune chat di gruppo in cui i minorenni contrattavano prezzi e fissavano appuntamenti per gli scambi di droga. Non solo, nei telefoni di tre di questi, i militari dell’Arma hanno scoperto file di video pedopornografici.

Spaccio di droga e pedopornografia: indagati minorenni

Si tratta di dieci ragazzini, tutti adolescenti e ancora minorenni, finiti al centro di una delicata inchiesta condotta dai Carabinieri di Cagliari che ipotizza i reati di spaccio di droghe ai coetanei e possesso di materiale pedopornografico.

Secondo l’accusa, i giovani avrebbero dato vita ad un diffuso spaccio di marijuana all’interno della loro scuola, ma non solo, anche tra i coetanei di altre scuole della provincia. Il gruppetto si era organizzato per la distribuzione delle dosi attraverso chat, ad esempio su Whatsapp, in cui si leggono le ordinazioni ma anche i solleciti di pagamento ai ritardatari.

Non solo spaccio di droga: per alcuni di loro, infatti, le accuse si sono aggravate nel corso delle indagini quando gli inquirenti hanno scoperto che, sempre nelle chat, venivano scambiati anche file e materiale pedopornografico.

In particolare, sui cellulari di tre dei minori minori, i militari dell’Arma hanno scoperto chat video di sesso tra minori, tra cui bambini molto piccoli.

Spaccio di droga e pedopornografia: la scoperta dei Carabinieri

Come riportato da L’Unione Sarda, questo giro è stato scoperto dai Carabinieri di Senorbì che, sequestrando i telefonini degli indagati, hanno trovato il materiale in questione.

I dieci adolescenti coinvolti nell’inchiesta, coordinata dalla Procura dei Minori di Cagliari, non hanno più di 17 anni e sono residenti tra le cittadine di Senorbì, San Basilio, Barrali e Ortaceus.

Gli investigatori hanno scoperto, sempre nelle chat di gruppo in cui gli adolescenti contrattavano prezzi e fissavano appuntamenti per gli scambi della droga, che quest’ultima era venduta a piccole somme di 5 euro fino ad arrivare a 250 euro.

Contents.media
Ultima ora