×

Bebe Vio vince la Coppa del Mondo nel fioretto

Bebe Vio vince la Coppa del Mondo nel fioretto femminile nella prima tappa che segna l'avvio alla qualificazione ai Giochi Paralimpici di Tokyo2020

Bebe Vio
Bebe Vio

E’ un’atleta che ha avuto il coraggio di lottare. Nata il 4 marzo 1997, Bebe Vio è seconda di tre fratelli. All’età di cinque anni inizia a praticare la scherma, sport che presto si trasforma in un’eterna professione. Costretta all’amputazione di gambe e di avambracci a causa dell’aggravarsi della meningite, è stata in bilico tra vita e morte. Ha deciso di rialzarsi e continuare a vivere. Ha pensato anche al suicidio, ma suo papà l’ha sempre incoraggiata: “Bebe, ma non rompere le palle che la vita è una figata!”.

Vincitrice di alcune gare in Coppa del Mondo, del giugno 2014 è il titolo europeo assoluto paralimpico nel fioretto individuale e a squadre ai campionati continentali di Strasburgo. E’ del settembre successivo il titolo mondiale under 17, a Varsavia.

Dell’ottobre 2014 è l’Italian Paralympic Award, premio conferito dal Comitato Italiano Paralimpico ai migliori atleti italiani paralimpici. Si laurea campionessa mondiale paralimpica nel settembre 2015 del fioretto individuale. Pochi giorni più tardi ha anche vinto la medaglia di bronzo nella prova a squadre. Nel maggio 2016 prende parte ai Campionati Europei di Casale Monferrato, conquistando l’oro nel fioretto individuale e l’argento in quello a squadre.

Il 14 settembre 2016 ha vinto la medaglia d’oro nella prova individuale ai XV Giochi Paralimpici di Rio de Janeiro, battendo in finale la cinese Zhou Jingjing. Due giorni dopo ha conquistato la medaglia di bronzo nella prova a squadre. Un anno più tardi la schermitrice veneziana ottiene il suo secondo titolo di campionessa mondiale paralimpica nel fioretto individuale.

Il 19 settembre 2018, sconfiggendo in finale la russa Irina Mishurova, ha vinto nuovamente la medaglia d’oro agli Europei di scherma paralimpica, svoltisi a Terni, nella categoria del fioretto individuale. Dopo Strasburgo 2014 e Casale Monferrato 2016, Vio inanella così il terzo successo continentale di fila.

E il successo per lei non è ancora finito. L’azzurra, infatti, nella giornata di giovedì 8 novembre 2018, si è aggiudicata la gara di fioretto femminile, categoria B, di Tbilisi, nella prima giornata della tappa che segna l’avvio della fase di qualificazione ai Giochi Paralimpici di Tokyo2020.

Bebe Vio vince la Coppa del Mondo

Con il successo nella gara di fioretto, la campionessa completa una stagione che l’ha vista protagonista assoluta.

La giornata dell’azzurra era iniziata con la vittoria nel turno delle 16 contro l’altra italiana, Alessia Biagini.

A seguire, ai quarti, la veneta ha vinto contro la georgiana Khetsuriani per 15-5. In semifinale, Bebe Vio fatica contro la cinese Jingjing Zhou, superandola però con il punteggio di 15-9. In finale il successo schiacciante per 15-5 contro la sua consueta avversaria, la russa Irina Mishuro.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche