Olympiacos-Milan, le probabili formazioni e dove vederla | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Olympiacos-Milan, le probabili formazioni e dove vederla
Sport

Olympiacos-Milan, le probabili formazioni e dove vederla

Il Milan si prepara per la difficile trasferta in terra greca contro l'Olympiacos, in ballo la qualificazione ai sedicesimi di Europa League.

Il Milan di Suso e compagni sarà impegnato giovedì 13 dicembre nella difficile trasferta greca contro l’Olympiacos di Pedro Martins. I rossoneri con questa partita si giocano il passaggio del turno ai sedicesimi di finale dell’Europa League. Dopo alcune partite non troppo convincenti nella competizione europea la squadra di Gattuso è obbligata a non perdere con più di un gol di scarto contro gli avversari ateniesi. La partita sarà trasmessa alle ore 21 da Sky Sport e inoltre sarà possibile vederla in chiaro sul canale TV8 del digitale terrestre.

Le probabili formazioni

I rossoneri arrivano da un periodo difficile. Il pari con il torino ha creato qualche preoccupazione nella squadra di Gattuso. In campionato sono in 4 posizione dietro Juve, Napoli e Inter. In Europa invece si trovano secondi ad un solo punto di distanza dagli spagnoli del Betis.

Dopo le ultime partite, Gattuso si affiderà al 4-4-2 con la coppia d’attacco Cutrone, Higuain.

Sulla destra invece sembra che Suso sia favorito sul compagno Castillejo. La difesa, per far fronte alla assenza di Romagnoli è affidata a Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez. Nella lista dei convocati figura anche il rientrato Musacchio che però probabilmente entrerà dalla panchina. Il centrocampo invece sarà affidato all’esperienza di Suso, Bakayoko, Kessie e Calhanoglu. Tra i pali invece ci sarà Reina.

OLYMPIACOS PIREO (4-2-3-1): Jose Sà, Elabdellaoui, Cissè, Vukovic, Koutris, Guilherme, Camara, Podence, Nahuel, Fortunis, Guerrero. All. Martins

MILAN (4-4-2): Reina; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Suso, Bakayoko, Kessie, Calhanoglu; Higuain, Cutrone.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche