×

Champions League: alta tensione a Madrid, schierati 5mila poliziotti

Condividi su Facebook

Prima del fischio d'inizio è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo del calciatore Josè Antonio Reyes, morto in un incidente stradale.

finale-madrid

Serata tesa nella capitale spagnola in occasione della finale di Champions League tra Tottenham e Liverpool. Durante la notte precedente la partita si sono infatti registrati disordini nella piazza madrilena di Puerta del Sol tra i tifosi delle due squadre inglesi.

Le Forze dell’Ordine spagnole, che per l’occasione vedono schierati oltre 5.000 effettivi, hanno immediatamente fronteggiato gli episodi di violenza, effettuando anche alcuni arresti.

Attivato il sistema anti-droni

Al fine di poter garantire al meglio la sicurezza nella città, la polizia madrilena ha attivato per la sera della partita un sistema anti-droni e un apposito centro di comando situato nei pressi dello stadio Wanda Metropolitano. La questura locale ha inoltre segnalato l’arresto di cinque tifosi inglesi durante degli scontri avvenuti con la polizia nei quali è rimasto ferito un agente.

Il vero problema con i supporter britannici lo si è avuto però a ridosso dello stadio. Molte persone sono infatti giunte a vedere la finale di Champions League senza possedere il biglietto, con l’idea di acquistarlo dai bagarini presenti a Madrid. In merito a questo fenomeno è stato infatti segnalato l’arresto di un uomo, sorpreso a vendere due biglietti falsi al prezzo di circa 8mila euro ciascuno.

Il minuto di silenzio per la morte di Reyes

Prima del fischio d’inizio della partita, è stato inoltre osservato un minuto di silenzio in ricordo di Josè Antonio Reyes. Il giocatore dell’Extremadura è morto infatti la mattina del primo giugno in un incidente stradale causato probabilmente da un eccesso di velocità. Reyes aveva esordito il Liga a soli 16 anni con il Siviglia e nel corso della sua carriera aveva militato il club prestigiosi come Real Madrid, Benfica, Atletico Madrid e Arsenal.

Proprio con la squadra inglese è stato il primo calciatore spagnolo a vincere la Premier League.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.