×

Roma, che delusione: in Austria è solo pareggio

Un buon pari in Austria, ma la prestazione è da dimenticare. Fonseca opta per il turnover, ma la Roma ha dei limiti

fonseca

Si sapeva non sarebbe stata una passeggiata in Austria per la Roma. Il Wolfsberger aveva dimostrato al Borussia Park contro il Monchegladbach la sua forza offensiva, vincendo in Germania per 4-0. Paulo Fonseca ha proposto (per la prima volta in stagione) Kalinic titolare in avanti al posto di Edin Dzeko, ma la prestazione del croato non è stata all’altezza. Si è rivisto dal primo minuto anche Pastore alle spalle del croato, ma il reparto d’attacco ha fruttato i risultati sperati.

Cronaca del match

Parte subito forte il Wolfsberger, confermando quanto dimostrato in Germania contro il Borussia Monchengladbach nella prima giornata di Europa League. Solo una prodezza di Antonio Mirante consente alla Roma di non andare in svantaggio alla metà della prima frazione di gara, sul gran colpo di testa di Marcel Ritzmaier in anticipo su Mancini.

La squadra di Fonseca passa in vantaggio al 27′ nel mondo più rocambolesco su calcio d’angolo con Leonardo Spinazzola, autore del primo gol in giallorosso dopo il trasferimento estivo dalla Juventus. La Roma riesce a prendere in mano la partita, provando a sfruttare gli spazi lasciati dalla retroguardia del Wolfsberger. Di fatto, però, negli ultimi quindici minuti del primo tempo non si registrano occasioni da rete.

La ripresa si riapre nuovamente con la Roma in fase offensiva. Zaniolo prova dal limite con il suo mancino, ma il tiro è centrale e non desta alcuna preoccupazione a Kofler. Nel momento di maggior difficoltà, gli austriaci trovano il pari con un sinistro chirurgico di Michael Liendl che supera un incolpevole Mirante. Ma è ancora la Roma al 65′ a sfiorare la rete del nuovo vantaggio con Javier Pastore, il cui destro termina di un soffio al lato.

Nell’ultima mezz’ora (compreso il recupero) accade davvero ben poco. Entrambe mantengono la vetta della classifica a quota quattro punti.

Formazione Wolfsberger: Kofler; Novak; Solbauer; Rnic; Schmitz; Schmid; Leitgeb; Ritzmaier; Liendl; Weissman; Niangbo (4-3-1-2)

Formazione Roma: Mirante; Santon; Fazio; Mancini; Spinazzola; Diawara; Cristante; Zaniolo; Pastore; Kluivert; Kalinic (4-2-3-1)


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche