×

Juve, senti Guardiola: “Sarebbe un piacere tornare in Italia”

E' stata la telenovela più seguita dell'ultima sessione estiva di mercato, anche se la Juve alla fine ha virato su Maurizio Sarri.

Nel corso dell’ultima estate Pep Guardiola è stato più volte accostato alla juve, dopo l’esonero comunicato dalla dirigenza bianconera a Massimiliano Allegri. Poi le strade si sono divise perché la Juventus ha virato su Maurizio Sarri (in rotta con il Chelsea dopo appena una stagione) e Guardiola è rimasto sulla panchina del Manchester City. Ma, in futuro tutto potrebbe nuovamente riaprirsi come confermato dallo stesso Pep nella conferenza stampa tenutasi a San Siro al termine del match di Champions League Atalanta-City.

Juve, Guardiola apre all’Italia

Nel corso della conferenza stampa post Atalanta-City, Guardiola ha voluto elogiare il lavoro di Gasperini in quel di Bergamo: “È difficile trovare una squadra aggressiva come l’Atalanta, in Italia conoscono di cosa è capace: fare quattro punti contro di loro è un gran risultato.

Dovevamo chiuderla nel primo tempo ma va bene così: a volte è bene non vincere tutte le partite in una stagione”. Poi, non poteva mancare un suo commento sulle voci estive che lo davano ormai neo tecnico della Juventus: “Io alla Juve? Tutto falso“. A dir la verità, Guardiola smentì un suo approdo a Torino nel mese di luglio per far sentire la propria vicinanza al Manchester City dopo la vittoria della Premier. Però, la sensazione è che le parti si siano annusate per poi rimandare il tutto. Lo stesso Pep ha confermato la volontà di allenare in Serie A in futuro: “Sarebbe un piacere tornare in Italia, ho giocato con Baggio e Mazzone, ma devo dire che al momento in Inghilterra mi trovo benissimo”.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche