×

Coronavirus, Junior Sambia fuori dal coma: primo positivo in Ligue 1

Il calciatore del Montpellier Junior Sambia, primo positivo al coronavirus nella Ligue 1 francese, è uscito dal coma e ora respira autonomamente.

coronavirus-junior-sambia

Buone notizie per il calciatore francese del Montpellier Junior Sambia, che nella serata del 25 aprile è uscito da coma dopo in cui era stato indotto dai medici dopo essere risultato positivo al coronavirus. Lo sportivo, primo giocatore positivo al Covid-19 nel campionato della Ligue 1, respira ora in maniera autonoma e secondo gli ultimi accertamenti clinici non sarebbe più in pericolo di vita, pur rimanendo ricoverato all’interno del reparto di terapia intensiva.

Coronavirus, fuori dal coma Junior Sambia

Junior Sambia era stato ricoverato all’ospedale universitario di Montpellier lo scorso 20 aprile a causa di una grave forma di gastroenterite, ma nonostante ciò il tampone effettuatogli in quelle ore diede esito negativo al coronavirus.

Con l’aggravarsi dei sintomi e il sopraggiungere di difficoltà respiratorie costrinsero tuttavia i medici a trasferirlo in terapia intensiva portandolo in stato di coma indotto. A questo punto, un nuovo tampone per il Covid-19 diede finalmente esito positivo.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, la Figc prolunga la stagione sportiva fino al 2 agosto

Il 23enne Junior Sambia è il primo calciatore positivo al coronavirus nella Ligue 1 e il secondo in assoluto in tutto il calcio francese dopo il caso del sudcoreano Hyun-jun Suk, militante nel Troyes in Ligue 2 e trovato positivo al Covid-19 nel marzo scorso.

Il commento del procuratore

Intervistato ai microfoni di Rtl, il procuratore del giocatore Frederic Guerra ha commentato positivamente le condizioni di salute del giovane, dichiarando: “Il ventilatore polmonare al quale era stato attaccato adesso è spento. Non è più in coma. E anche se siamo consapevoli che ci vorrà un po’ di tempo perché si rimetta del tutto ora siamo felici per questa buona notizia. Sta respirando da solo ed è bello sentirlo.

Contents.media
Ultima ora