×

Reggina in Serie B, i festeggiamenti senza regole dei tifosi

Grandi festeggiamenti per la Reggina, che torna in Serie B: ma tifosi e giocatori non rispettano le misure anti-covid.

Reggina in serie B: i festeggiamenti non rispettano le misure
Reggina in serie B: i festeggiamenti non rispettano le misure

La Reggina ritorna in Serie B: tifosi e calciatori si sono riversati in strada per i festeggiamenti, che però si sono svolti senza rispettare le regole anti-covid. Le persone scese in piazza per festeggiare, infatti, hanno creato assembramenti e in pochi portavano la mascherina.

Intanto è arrivato il sì ufficiale del Consiglio Federale per la ripresa della Serie A.

Reggina in Serie B: i festeggiamenti

Dopo la notizia del ritorno in Serie B della squadra, molti sono scesi in piazza a festeggiare.

La gioia incontenibile di tifosi e giocatori, però, ha fatto dimenticare le norme per limitare i contagi da coronavirus, ancora lontano dall’essere solo un ricordo.

LEGGI ANCHE: Serie A, il nuovo calendario: si riparte con Torino-Parma il 20 giugno

Tra le strade di Reggio Calabria si sono creati assembramenti e pochissimi indossavano la mascherina, come dimostra anche un video pubblicato sulla pagina Facebook della squadra amaranto.

I ritorni in Serie B

Non solo la Reggina: anche le squadre di Vicenza e Monza tornano in Serie B, dopo aver vinto i rispettivi gironi in Serie C. Il Monza era la squadra che mancava da più tempo, e adesso il sogno di Berlusconi è quello di portare la squadra fino in Serie A. La squadra di Reggio, invece, mancava da sei anni. Ma in questi gironi si è distinta come miglior attacco e miglior difesa, collezionando ventuno vittorie, sei pareggi e tre sconfitte, con undici vittorie consecutive a metà campionato. Per il futuro in Serie B, la squadra di Reggio Calabria sta pensando di acquistare Jeremy Menez, che ha da poco lasciato il Paris Fc.

Contents.media
Ultima ora