×

Lecce travolto dalla Juve che allunga sulla Lazio: goleada bianconera

Condividi su Facebook

La Juventus supera con una goleada tutta nel secondo tempo un Lecce battagliero ma sfortunato, rimasto in dieci per l'espulsione di Lucioni.

È uno Juventus-Lecce sfolgorante quello che si è consumato nella serata del 26 maggio allo Stadium di Torino, con gli uomini di Maurizio Sarri protagonisti negli ultimi minuti del secondo tempo di una vera e propria goleada che con quatto reti a zero ha spento le speranze dei giocatori salentini.

I giallorossi, terzultimi in classifica e a rischio retrocessione, hanno tuttavia dato prova di grande resistenza per i primi 50 minuti della partita dopo che al 31esimo un’espulsione di Lucioni li ha lasciati con un uomo in meno sul campo da gioco.

Lecce travolto dalla Juventus per 4 a 0

Dopo un primo quarto d’ora senza azioni degne di nota, al 20esimo la Juventus prova ad alzare il ritmo della partita con Rabiot che tenta il tiro da venti metri ma Gabriel in tuffo nega la rete al centrocampista. I bianconeri continuano a spingere nella metà campo leccese ma ecco che al 31esimo arriva il clamoroso errore di Lucioni che atterra Betancur lanciato a rete e rimedia per questo un rosso diretto lasciando i salentini in dieci.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, scambio Pjanic – Arthur: ci siamo

Malgrado l’inferiorità numerica il Lecce riesce a difendere la propria porta, mentre poco prima della chiusura della prima frazione di gioco la Juventus si mangia due clamorose occasioni da gol con Cristiano Ronaldo e Bernardeschi, entrambi a due passi dalla porta avversaria.

Il secondo tempo

È tuttavia nella ripresa che i giallorossi iniziano a soffrire la mancanza di un giocatore, lasciando campo libero alla Juve già al 53esimo quando Dybala segna la prima rete per i bianconeri; un gol all’incrocio dei pali scaturito da una banale perdita di palla da parte del Lecce.

Al 62esimo un fallo di Rossettini su Cristiano Ronaldo fa guadagnare un calcio di rigore alla Juventus, che viene siglato proprio da CR7 quando ormai appare chiaro che il Lecce non avrà più forze per proseguire la partita. All’83 arriva infatti il terzo gol firmato da Higuain e dopo 60 secondi De Ligt mette la parola fine sull’intero match confezionando la quarta rete delle compagine bianconera, che in questo momento allunga a più sette punti sulla Lazio in attesa dell’incontro di quest’ultima con la Fiorentina di sabato 27.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.