×

Serie A, no del Cts alla riapertura degli stadi a settembre

Condividi su Facebook

Il Cts ritiene ancora pericolosa la situazione covid, e per questo non concederà la riapertura degli stadi a settembre.

cts riapertura stadi settembre
cts riapertura stadi settembre

Il Presidente del Cts Silvio Brusaferro si mostra contrario alla riapertura degli stadi già a settembre, relativa all’inizio della nuova stagione di Serie A ormai alle porte. Decisione che frena il ricorso attuato dalla Juventus nei confronti della regione Piemonte per concedere la riapertura parziale agli abbonati, in vista della sfida casalinga contro il Napoli.

Cts: “Niente raipertura degli stadi a settembre”

Il Cts ha deciso: non ci sarà nessuna riapertura degli stadi già a settembre. Da mesi ci siamo abituati ad un calcio privato di emozioni genuine e senza pubblico, ma consapevoli che presto tutto sarebbe tornato alla normalità.

L’aumento dei contagi covid riscontrati nell’ultimo mese ha però fatto prendere una decisione ancor più netta al comitato Scientifico. Intervistato dal Corriere della Sera, il presidente del Cts Silvio Brusaferro ha dichiarato: “I raduni di massa sono considerati al mondo come il massimo livello di rischio.

Ci sono una serie di problemi nel gestire l’ingresso e l’uscita delle persone. Il Comitato tecnico-scientifico ritiene che allo stato attuale non ci siano le premesse per eventi con spettatori e la preoccupazione è anche quella di non sovraccaricare il sistema di altri fattori di rischio”.

Frenata la Juventus

La scelta del cts ha messo i bastoni tra le ruote alla Juventus che negli scorsi giorni aveva richiesto alla Regione Piemonte un placet per la riapertura anche solo parziale agli abbonati, in vista della sfida casalinga contro il Napoli.

Analoga situazione per Attilio Fontana, volenteroso di riaprire San Siro ai tifosi, ora però costretto a tornare suoi suoi passi.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.