×

Juventus, anche McKennie positivo: squadra in isolamento fiduciario

Condividi su Facebook

Dopo Cristiano Ronaldo, anche il centrocampista USA McKennie trovato positivo al Coronavirus: i bianconeri tornano in isolamento al JHotel.

McKennie positivo, Juve in isolamento fiduciario

Non c’è pace per la Serie A e per la Juventus: dopo Cristiano Ronaldo (che nel frattempo ha fatto ritorno a Torino per trascorrere la quarantena) c’è un secondo positivo al Coronavirus in casa bianconera, si tratta del centrocampista statunitense Weston McKennie.

Coronavirus, Juventus: McKennie positivo

La notizia della positività del giocatore, prelevato in prestito con obbligo di riscatto a determinate condizioni, in estate dai tedeschi dello Schalke 04 e primo giocatore statunitense ad indossare la maglia della Vecchia Signora, è stata data dalla stessa società tramite un comunicato apparso sul sito ufficiale e sui social.

<script>

Nel comunicato non si fa menzione sulle condizioni di salute di McKennie, cioè se ha mostrato sintomi o meno.

Juventus in isolamento fiduciario al JHotel

Nel rispetto del protocollo vigente, la positività di McKennie costringe tutto il gruppo squadra della Juventus a tornare in isolamento fiduciario presso il JHotel: “Questa procedura – precisa la Juventus – permetterà a tutti i soggetti negativi ai controlli di svolgere la regolare attività di allenamento e di partita, ma non consentirà contatti con l’esterno del gruppo.

La società è in costante contatto con le autorità sanitarie competenti”.

Juventus U23, due positivi

Stessa situazione anche per la formazione Under 23 dei bianconeri (che milita nel campionato di Serie C): il calciatore Lucas Rosa e un membro dello staff sono stati trovati positivi al Coronavirus, di conseguenza tutto il gruppo è stato messo in isolamento.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.