×

Suicida l’attaccante Santiago Garcia, da tempo soffriva di depressione

L'attaccante del Godoy Cruz Santiago Garcia si è tolto la vita nella mattinata di sabato. Da tempo soffriva di un'acuta forma di depressione.

santiago garcia 768x521

Lutto nel mondo del calcio sudamericano a seguito del suicidio dell’attaccante uruguaiano Santiago Garcia, trovato morto dalle forze dell’ordine nella giornata di sabato 6 febbraio dopo che da ormai tre giorni i familiari non avevano sue notizie. Il calciatore 30enne in forza alla squadra argentina del Godoy Cruz pare soffrisse da tempo di un’acuta forma di depressione, che lo aveva costretto a una pausa prolungata dal campo da gioco a partire dallo scorso 19 dicembre quando disputò l’ultima partita.

Suicida l’attaccante Santiago Garcia

Al momento non è ancora chiara la modalità effettiva del decesso di Garcia, anche se gli agenti hanno rinvenuto un’arma da fuoco accanto al corpo del calciatore.

Nel mese di dicembre il calciatore aveva deciso di prendersi una pausa dal calcio giocato al fine di sottoporsi anche a un trattamento psichiatrico, anche se tra i suoi propositi sembra ci fosse quello di abbandonare del tutto l’attività agonistica. Garcia era infatti sul punto di rescindere il contratto che lo legava al Godoy Cruz, squadra argentina di prima divisione, al punto che il suo agente Daniel Fonseca aveva già presentato diverse soluzioni al giocatore.

Sotto shock il mondo del calcio argentino a partire dalla squadra del Godoy Cruz, che a seguito della morte di Garcia ha deciso di ritirare la maglia numero 18 a lui appartenuta: “Niente sarà mai abbastanza per ringraziarti di tutto ciò che hai fatto per il Godoy Cruz. Il 18 è tuo, è eterno come te”.

Contents.media
Ultima ora