Squat per glutei: quanti farne al giorno
Squat per glutei: quanti farne al giorno
Wellness

Squat per glutei: quanti farne al giorno

squat

Ovunque si guardi sulle reti sociali, impazza l'ultima novità di quest'anno. Ecco come avere il lato B perfetto grazie agli squat.

Gli squat rappresentano l’allenamento migliore per tutte le donne che sognano di avere un lato b perfetto e tonico. Questi esercizi infatti sono stati pensati ed ideati proprio per rinforzare il muscolo del gluteo e permettere il suo rassodamento.

Gli squat

Il sogno di ogni donna è quello di avere un lato b perfetto da fare invidia. Per averlo però occorre lavorare e sacrificarsi molto in palestra. Solamente attraverso il duro lavoro, abbinato a una dieta sana ed equilibrata, si potrà migliorare il proprio aspetto fisico. Puntualmente infatti, ogni anno, la maggior parte delle donne si impegna a seguire ogni tipo di programma come yoga, pilates, ma senza riuscire ad ottenere il risultato di un sedere perfetto. Una delle domande che si fanno principalmente le donne è la seguente: come riuscire ad avere un lato b perfetto come quello della meravigliosa Jennifer Lopez o dell’affascinante Pippa Middleton? La risposta giusta prende il nome di squat.

Quanti farne

Gli squat sono esercizi molto semplici da eseguire.

Per questo motivo sono amati dalla maggior parte delle donne che si possono permettere di farli anche direttamente a casa senza dover andare per forza in palestra. Questo rappresenta un grande vantaggio sopratutto per tutte le donne che lavorano fino a tardi e non hanno la voglia o le possibilità economiche per andare in palestra. Gli squat sono un tipo di esercizio che tonifica i glutei. Per farli nella maniera corretta bisogna divaricare le gambe, allineandole con la distanza delle spalle e, a busto eretto, cercare di abbassarsi, stendendo le braccia in avanti. Tornare infine in posizione eretta, cercando di far lavorare la zona dei glutei, non quella delle gambe.

In merito alla quantità di squat da fare al giorno esistono pareri discordanti. Esiste una tabella che si chiama 30 days challenge che è molto utile da seguire. In questa tabella già al primo giorno si iniziano a fare 30 esercizi, il secondo giorno 35, il terzo 40.

Infine il quarto giorno è di riposo. Ad ogni giorno basta aumentare di 5 squat fino a raggiungere la soglia di 250 squat al giorno. C’è chi dice che questi squat vanno eseguiti senza pausa. Viene sempre consigliato, per evitare di sforzare troppo il corpo, di fare una pausa ogni 15/20 squat. In questo modo si da tempo alla muscolatura di riprendersi un attimo. Dopo esattamente qualche settimana, inizierete a notare i primi cambiamenti estetici sui vostri glutei.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche