Strategie per vincere a scacchi
Strategie per vincere a scacchi
Cultura

Strategie per vincere a scacchi

vincere a scacchi

Il gioco degli scacchi è un gioco complesso che richiede molta pratica, ecco qualche strategia per aumentare le chance di vittoria.

Il gioco degli scacchi è complesso e richiede parecchia pratica. Proprio per queste sue caratteristiche, è però un passatempo intelligente e molto stimolante, in grado di mettere alla prova anche i più appassionati. Se, invece, siete alle prime armi, imparare qualche strategia non può che giovare alle vostre performance. Le strategie per vincere a scacchi sono davvero tante, e per poterle comprendere occorre davvero che si padroneggi il gioco. Per diventare dei veri e propri maestri spesso occorrono anni e anni di allenamento. Comprendere i meccanismi del gioco, saper prevedere le mosse degli avversari e un innato talento per la ricerca di soluzioni strategiche sono le regole basilari per diventare un giocatore di scacchi con i fiocchi. Intanto, comunque, ecco qualche trucco per vincere a scacchi.

Il gioco degli scacchi

Per iniziare a comprendere gli scacchi è innanzitutto fondamentale capire le dinamiche del gioco e conoscere a fondo il valore dei pezzi che abbiamo a disposizione. Il Re è il pezzo da novanta che non si deve mai perdere se non si vuole incorrere in un’immediata sconfitta.

Ciò non vuol dire che le altre pedine non contino nulla, anzi, sono fondamentali per aiutarci a sconfiggere l’avversario. Alcuni pezzi hanno un valore superiore ad altri. Una delle regole importanti da tenere bene in mente è che non si deve mai mettere a rischio la Torre solo per eliminare un semplice cavallo avversario.

Vincere a scacchi

Fondamentale per mettere in campo una strategia per vincere a scacchi è la mossa di apertura. Sono proprio le prime mosse che possono mettere in discesa la contesa. Per operare una apertura efficace è sempre importante cercare di spostare le pedine verso la parte centrale della scacchiera. In questo modo si consente ai pezzi di valore maggiore di poter avere la strada spianata. Se sei il bianco hai sempre il vantaggio della prima mossa.

L’apertura Ruy-Lopez e le altre aperture

È, quindi, sempre consigliabile di scegliere una strategia d’attacco per mettere alle corde l’avversario. Non bisogna mai commettere l’errore di muovere per due volte lo stesso pezzo, soprattutto se quest’ultimo non corre minacce.

Gli attacchi lunghi e studiati a tavolino sono sempre quelli che risultano alla fine i più vincenti. Una delle aperture consigliate è la Ruy-Lopez che si basa sull’attacco degli Alfieri. Spostiamo il Pedone del Re in avanti di due spazi e il Cavallo in F3. In conclusione a questa mossa porteremo avanti l’Alfiere del Re, fino ad avvicinare di una casella il Pedone avversario. La Ruy-Lopez è solo una delle tante aperture possibili. Tra le più efficaci ricordiamo l’apertura inglese e il Gambetto del Re, tutte strategie che puoi consultare nelle tante guide presenti sul web. Su internet è possibile anche trovare le mosse segrete dei grandi giocatori. Buon divertimento!

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche