×

Tajani sull’alleanza di centrosinistra in frantumi: “Sembra di stare su Scherzi a parte”

Calenda rompe con Letta dopo le alleanze "becere e populiste" e Tajani interviene sul centrosinistra in frantumi: “Sembra di stare su Scherzi a parte”

Antonio Tajani

Antonio Tajani interviene sull’alleanza di centrosinistra in frantumi: “Sembra di stare su Scherzi a parte”. La rottura annunciata di Calenda con Letta innesca un velenoso tweet del vice di Silvio Berlusconi con un Antonio Tajani sarcastico sul Twitter. Si, ma su cosa? In ordine ai recentissimi dissapori sorti nella coalizione di centro sinistra dopo l’accordo di Enrico Letta con parti politiche poco gradite al “primo contraente” dell’accordo, Carlo Calenda, che ora “limona” con Matteo Renzi

 “Sembra di stare su Scherzi a parte”

Ha scritto con una buona dose di “velenosa ironia televisiva” il vicepresdiente di Forza Italia: “Sembra di stare a Scherzi a parte. L’alleanza di sinistra va ancora una volta in frantumi”. E ancora: “Litigano su tutto e non sono in grado di fare una proposta agli italiani”. Poi la chiosa su quello che Tajani considera il “comune denominatore residuo” delle varie anime politiche di un centrosinistra fratto su tutto: “Unica cosa certa: vogliono aumentare le tasse“.

Ma cosa ha messo in fibrillazione la coalizione di centrosinistra? Le dichiarazioni del leader di Azione in merito ad uno status quo che non lo soddisferebbe più. 

La “rottura” di Calenda da Letta

Oggi pomeriggio, domenica 7 agosto, durante la sua partecipazione a Mezz’ora in più di Lucia Annunziata su Rai 3, Calenda ha detto: “Non intendo andare avanti con l’alleanza. Vedremo se andremo con Renzi, farò scelte idealistiche”.

Poi Calenda ha parlato di “Una delle decisioni più sofferte prese da quando sono in politica. Pensavo che il Pd fosse contro il populismo becero sia di destra che di sinistra. Io non faccio politica per questo. Non intendo andare avanti con questa alleanza”.

Contents.media
Ultima ora