×

Televisione, Gassmann spoilera una scena della fiction “Un professore”: i fan si scatenano

"Simone bacia Manuel", queste le tre parole dell'attore Alessandro Gassmann che hanno letteralmente scatenato i social: la reazione dei fan.

Gassmann spoilera scena

Si sa, anticipare i momenti salienti di una trama può risultare quanto mai sgradito a chi segue una determinata serie, un libro, una saga… Alessandro Gassmann in questo senso non ha fatto eccezioni. Il noto attore e figlio d’arte del compianto Vittorio, attraverso un post su Twitter ha rivelato un punto centrale della puntata della fiction “Un professore” che è andata in onda giovedì 2 dicembre.

“Simone bacia Manuel”, sono le tre parole scritte da Gassmann. Eppure sono state abbastanza per far infuriare i social. 

Gassmann spoilera scena, la reazione dei fan 

Il bacio tra Simone, figlio di Gassmann nella fiction e Manuel, il giovane di cui è innamorato in segreto, avrebbe dovuto essere il “pezzo da 90” della serata, una sorta di colpo di scena che moltissimi fan avrebbero preferito non scoprire fino all’effettiva messa in onda.

“Ma Gassmann che spoilera su Twitter? Sono nera!”, ha scritto una fan. 

Gassmann spoilera scena, l’ironia sui social 

Ad attirare dunque l’attenzione l’ironia sui social che si è scatenata nel giro di poco, tanto da capultare l’argomento tra i “trend topic” di Twitter. “Alessandro Gassman esempio lampante del boomerone imbranato che ha fatto uno spoiler immenso pensando che fosse una buona idea ma nessuno può sbroccargli contro perché è appunto Alessandro Gassman”, ha scritto un utente.

Un altro utente ha invece scritto: “Ho passato la settimana ad evitare anticipazioni e poi arriva Alessandro Gassman a rovinare tutto, cosa ti abbiamo fatto di male”. 

Gassmann spoilera scena, “Il mio Dante è un docente fuori dal comune”

Gassmann in una precedente dichiarazione – riportata da Amica.it – aveva parlato delle caretteristiche che rendono il suo personaggio fuori dagli schemi: “Il mio Dante è sicuramente un docente fuori dal comune, non fatica a piacere a tutti, utilizza sistemi di insegnamento alternativi per entrare in comunicazione con i ragazzi.

In questi tempi pandemici la filosofia ci obbliga a pensare, a ragionare, senza saltare direttamente al giudizio. Capire questo mi è servito moltissimo”. 

Contents.media
Ultima ora