Thailandia, coppia rischia l’arresto per sesso in spiaggia
Coppia rischia l’arresto per sesso in spiaggia
Esteri

Coppia rischia l’arresto per sesso in spiaggia

I due colti sul fatto

In Thailandia una coppia di turisti ha fatto sesso su una spiaggia indignando gli altri presenti. Ora è ricercata per atti osceni in luogo pubblico.

Una coppia di turisti è stata filmata durante un rapporto sessuale in spiaggia in Thailandia e ora è ricercata per atti osceni in luogo pubblico. Se catturata, rischia la galera. L’episodio è avvenuto sulla spiaggia della città costiera di Dongtan questa mattina alle 8, dopo che i due avevano partecipato ad una festa durante la notte. Gli ufficiali che sorvegliano il resort della città di Pattaya, sulla costa orientale della Thailandia ritengono che siano turisti occidentali. Si vedono chiaramente consumare un rapporto sessuale sopra un tubo di drenaggio.

Le testimonianze

Sono stati sentiti alcuni testimoni del “fattaccio”, i quali hanno riferito che la coppia è andata avanti per più di tre minuti, prima che alcuni presenti iniziassero ad urlarle di fermarsi, poi però è riuscita a dileguarsi.

Pattaya Beach

La dichiarazione della polizia

Il Colonnello Apichai Krobpetch, sovrintendente della stazione di polizia di Pattaya, ha affermato che la sconosciuta coppia si trovava in una spiaggia molto frequentata, di fronte al Centro di Soccorso Marino di Pattaya.

Polizia Pattaya

L’origine dei due turisti è sconosciuta, ha detto poi l’ufficiale di polizia, ma ha confermato che gli agenti locali li stanno cercando “per proteggere la reputazione dell’area”. Perciò stanno controllando le telecamere a circuito chiuso per cercare di rintracciarli e hanno interrogato il personale nella capanna del bagnino, da dove il ragazzo e la ragazza sono stati ripresi.

I precedenti in Italia

Non è il caso di andare fino in Thailandia, per episodi simili: ne sono accaduti diversi anche in Italia – scatenando una ridda di sfottò e di polemiche sui social, in particolare da parte di chi si preoccupava per la presenza di famiglie con bambini nelle stesse spiagge dove i fatti erano avvenuti – . Alcune volte è capitato che la coppietta sia fuggita, ma altre è finita in manette e ha dovuto affrontare il processo.

Nel gennaio scorso si è aperto un procedimento nei confronti di un uomo di 52 anni e una donna di 47, accusati di aver fatto sesso orale su una spiaggia di Civitanova Marche (Macerata), incuranti del pericolo che dei bambini potessero vederli. I fatti risalgono al pomeriggio del 22 maggio del 2016.

Il reato di atti osceni in luogo pubblico – all’aperto o comunque esposto al pubblico – in Italia è stato depenalizzato, ma rimane sancito dall’art 527 del Codice Penale. La sanzione va da 5mila a 30mila euro, mentre c’è la reclusione da 4 mesi a 4 anni e 6 mesi per chi ad esempio compie atti osceni in presenza di bambini.

Altri due casi all’estero

Andando al di là dell’Oceano Atlantico, nel maggio del 2015, una coppia formata dalla 20enne Elissa Alvarez e dal 40enne Josè Caballero, è stata condannata addirittura a 15 anni di carcere a Manatee, in Florida, proprio per aver avuto rapporti sessuali in spiaggia.

Il fatto risale al luglio 2014.

Nel 2008, invece, a Dubai, quindi in una città arabo-islamica, una coppia britannica è finita agli arresti ed è stata condannata soltanto – possiamo dire, vista la condanna precedente – a 3 mesi di reclusione, non solo per aver fatto sesso in spiaggia, ma anche perchè non era sposata.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Diadora Atlas
149 €
315 € -53 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora