The Fork: cos'è e come funziona
The Fork: cos’è e come funziona
Tecnologia

The Fork: cos’è e come funziona

The Fork

The Fork è la piattaforma di prenotazione online leader in Europa, conta, infatti, una rete di oltre 20.000 ristoranti partner. Vediamo assieme di che cosa si tratta e come funziona.

The Fork è la piattaforma di prenotazione online, con una rete di oltre 20.000 ristoranti partner, leader in Europa, che sta prendendo sempre più piede anche in Italia. Di che cosa si tratta, come funziona? In questo articolo daremo risposta a queste domande.

Cosa è The Fork?

The Fork è piattaforma che ha rivoluzionato il modo di mangiare al ristorante, permettendo di prenotare un tavolo in tempo reale e, talvolta, di poter usufruire di sconti e promozioni molto interessanti. La piattaforma è stata acquistata e lanciata da TripAdvisor nel 2015, per la prima volta, in Francia con il nome Lafourchette, diffondendosi poi, negli anni seguenti, in molti alti stati europei. The Fork è approdato nello stesso anno anche in Italia grazie al suo acquisto da parte delle startup Mytable.it e restOpolis.

Nell’arco di questi due anni, la piattaforma è cresciuta e migliorata tantissimo, sono moltissimi, infatti, i ristoranti diventati partner, in quanto è un progetto che si rivela davvero vantaggioso sia per i ristoratori che per gli utenti stessi; gli esperti di marketing definirebbero, infatti, il rapporto tra quest’ultimi win-win.

Come funziona The Fork?

Utilizzare The Fork è molto semplice ed intuitivo, vi si può accedere sia attraverso il sito web che tramite l’app disponibile per i dispositivi iOS e Android.

Effettuare la prenotazione non è affatto difficile ed è possibile, inoltre, restringe il campo di ricerca utilizzando i filtri disponibili.

Si può effettuare la propria scelta in base alla zona in cui ci si trova, alla fascia di prezzo entro la quale si vuole spendere, alla disponibilità di coperti del locale, al tipo di cucina e, infine, alla media del punteggio assegnato dagli utenti.

Non vi sono, inoltre, limiti di orario entro cui poter procedere con la richiesta di prenotazione, è, infatti, possibile effettuare la prenotazione in qualsiasi momento della giornata e questa verrà automaticamente comunicata al ristorane scelto.

L’utente, inoltre, attraverso la selezione dei filtri, può visualizzare esclusivamente l’elenco dei ristoranti che applicano uno sconto. Alcuni locali, infatti, decidono di riservare delle promozioni a un determinato numero di prenotazioni, si tratta fondamentalmente di una sorta di coupon che permetterà all’utente di godere di sconti fino al 50%.

Per usufruire di una promozione è sufficiente procedere come se si stesse eseguendo una normalissima prenotazione, specificando, quindi, il numero di persone, la data e l’orario.

Il cliente non deve preoccuparsi di fare presente al ristoratore dello sconto, sarà, infatti, The Fork stesso ad avvisare il ristorante dell’avvenuta prenotazione con promozione.

Registrazione

Per poter usufruire del servizio di prenotazione è necessario che gli utenti si iscrivano alla piattaforma, inserendo i dati personali richiesti oppure è possibile accedere direttamente tramite il proprio account di Facebook.

The Fork e TripAdvisor

The Fork è stata lanciata e proposta da TripAdvisor nel 2015, notissimo portale in cui gli utenti pubblicano recensioni su hotel, locali, ristoranti e attrazioni turistiche. Attualmente le due piattaforme collaborano in maniera molto serrata, offrendo un servizio molto più efficace. È possibile, infatti, prenotare un tavolo direttamente da TripAdvisor; questo servizio è utilissimo, infatti, permette di riuscire a procedere con la prenotazione in modo pratico e veloce. Dopo aver consultato i ristoranti recensiti su TripAdvisor, l’utente può, infatti, decidere di prenotare un tavolo direttamente dal sito di recensioni selezionando semplicemente la data e l’ora.

Questa collaborazione, inoltre, permette di dare molta più visibilità a The Fork, una piattaforma, seppur diffusamente utilizzata, non conosciuta da tutti.

Come pagare su The Fork?

The Fork è un semplice intermediario tra l’utente e il ristoratore: nel momento in cui si effettua la prenotazione presso il ristorante selezionato, verranno rilevati i dati della carta di credito ed, in questo modo si preautorizzerà automaticamente il pagamento.

Talvolta, The Fork permette di pagare tramite coupon e, inoltre, grazie alle numerose promozioni e convenzioni l’utente potrà usufruire di svariati sconti, risparmiando.

Programma fedeltà

The Fork dispone, inoltre, di un programma fedeltà che consente all’utente di trarre dei vantaggi attraverso le prenotazione. Con The Fork, infatti, il ristoratore non è l’unico ad avere un guadagno, infatti, più prenotazioni effettua il cliente, più questo guadagnerà crediti, chiamati Yums. Ogni prenotazione effettuata tramite la piattaforma corrisponde a 100 Yums. Dopo aver accumulato una determinata determinata quantità di Yums è possibile ottenere degli sconti sostanziosi: 1000 Yums corrispondono a 20 Euro di sconto, mentre 2000 Yums equivalgono a 50 Euro.

Gli sconti fedeltà potranno essere utilizzati presso i ristoranti che aderiscono al programma.

I locali convenzionati possono essere individuati controllando l’elenco nella sezione Spendi qui i tuoi Yums.

Per beneficiare di questo servizio e per monitorare la situazione del saldo degli Yums è necessario registrarsi attraverso il sito web presso l’Area Fedeltà. I crediti hanno validità annuale, quindi è possibile accumularli ed utilizzarli durante tutto l’arco dell’anno; il 31 dicembre gli Yums non spesi verranno azzerati.

Grazie alla possibilità di accumulare questi crediti, quindi, usufruire di The Fork si rivela vantaggioso sebbene non si possa beneficiare in maniera diretta ed immediata di uno sconto.

Codice sconto The Fork

The Fork permette ai propri utenti di mangiare fuori casa risparmiando, non solo tramite l’accumulo di Yums e, quindi, di sconti, ma anche attraverso l’utilizzo di Codici Promo The Fork e coupon.

The Fork si distingue, però, da Groupon, in quanto, le offerte fornite dall’app di prenotazioni ha un rapporto continuativo con i locali con cui collabora, al contrario, per quanto riguarda Groupon, si tratta di una promozione che ha validità limitata, una scadenza.

The Fork Festival

Quest’anno, tra il 21 febbraio e il 6 aprile 2017, si è tenuta la quarta edizione del The Fork Festival.

L’idea di organizzare il Festival anche in Italia è nata in seguito al grande successo ottenuto in Francia e Spagna. Si tratta di un evento gastronomico, nato per la prima volta sul web; la scorsa primavera sono state protagoniste le città di Milano, Roma, Firenze, Bologna, Napoli e Venezia.

The Fork Festival ha l’obbiettivo di favorire ed esaltare la cultura del cibo, contribuendo, così, a sostenere il settore della ristorazione. Durante il periodo in cui si tiene il Fastival, l’utente avrà la possibilità di vivere delle vere e proprio esperienze culinarie di alto livello, grazie alle promozioni offerte da The Fork.

Gli utenti, come sempre, potranno verificare la disponibilità in tempo reale, selezionare il ristorante aderente all’evento che preferiscono, ricercandolo utilizzando i filtri ed in seguito effettuare la prenotazione.

L’evento, che vede coinvolti circa 500 ristoranti, permette di avvicinare il grande pubblico all’alta cucina. Anche in questo caso The Fork gioca un ruolo fondamentale: l’utente potrà prenotare un tavolo tramite il sito web o l’app, usufruendo, anche in questo caso, di sconti fino al 50%. Gli utenti potranno, inoltre, approfittare di speciali menù-degustazione ideati appositamente per l’occasione dai ristoratori.

I migliori ristoranti italiani secondo The Fork

The Fork offre la possibilità, inoltre, di consultare le classifiche dei migliori ristoranti nelle varie città italiane.

La classifica è il risultato della media dei punteggi e delle recensioni lasciate dagli utenti e del numero di prenotazioni effettuate. Vediamo, quindi, quali sono i migliori ristoranti secondo The Fork.

La filetteria italiana, con un punteggio di 8,3, si trova al primo posto dei ristoranti più prenotati a Milano. Si tratta di un locale che propone principalmente cucina italiana ed il menù è interamente incentrato su piatti a base di carne di altissima qualità. Al secondo posto si trova Fish Dancer, un ristorante che, al contrario, propone esclusivamente piatti a base di pesce seguendo la vera tradizione mediterranea, esaltando la semplicità dei sapori. Al terzo posto, invece, troviamo Spiller con 8 punti. Questo ristorante, a differenza dei due precedenti, offre un menù molto ampio e adatto a soddisfare i gusti più vari: spazia dall’hamburger doppio con patatine, passando per gli spaghetti allo scoglio, arrivando, addirittura, ad piatto bavarese con salsicce e salse.

Per quanto riguarda la Roma, secondo The Fork il miglior ristorante è Giakis, situato nel cuore della capitale, a pochi passi dal Villa Borghese. È un ristorante che offre cucina contemporanea, si caratterizza, infatti, per i suoi piatti semplici, ma sempre esaltati dalla creatività e dalla fantasia dello chef, rispettando sempre a stagionalità de prodotto. Al secondo posto della classifica si trova Acquacotta Bistro che offre una vasta selezione di piatti molto sfiziosi, sia dolci sia salati. Riserva, inoltre, molta attenzione alla selezione delle materie prime, che sono rigorosamente genuine e di qualità. Infine, troviamo Misto al terzo posto dei ristoranti più prenotati di Roma su The Fork. Questo locale propone una cucina moderna e sofisticata e per questo è molto apprezzata dagli utenti.

Il Napo Restaurant, invece, è il ristorante più prenotato a Napoli, con ben 8.9 punti su un massimo di 10. Questo ristorante propone una cucina moderna, ma che esalta e rispetta la tradizione campana. Al secondo posto della classifica si trova Bon Appetit. Anch’esso offre una cucina tipicamente locale che onora la tradizione. Al terzo posto, infine, vi è HBTOO, un locale che si discosta leggermente da quelli che lo precedono, in quanto offre una cucina contemporanea che comprende vari stili e tradizioni culinarie.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche