×

Tiramisù al Tè Verde Matcha: MatchaMisù

I gusti e i sapori orientali hanno conquistato l’Occidente come ad esempio con la versione orientale del tiramisù.

matchamisù


Gli italiani sono rinomati per il loro profondo attaccamento ai gusti e sapori classici della tradizione. Molti piatti, infatti, sono e rimangono autentici, solo se cucinati da un italiano. Non si ha alcun dubbio sulla ricchezza della cucina italiana, sia per quanto riguarda la varietà degli ingredienti, e sia per la bontà dei suoi piatti tipici; ma, a partire da alcuni anni, questa cucina è stata influenzata da altre culture culinarie, più o meno vicine alla sua. Ad esempio, il dolce classico e tradizionale della cucina italiana per eccellenza è il tiramisù e, in seguito ad una serie di influenze provenienti dall’Oriente, è stata creata una variante di questo dolce: ovvero, il MatchaMisù. Se nel tiramisù tradizionale l’ingrediente principale è il mascarpone, nel tiramisù al tè verde, l’ingrediente che fa da protagonista è la polvere di matcha. Nelle case degli italiani, nel momento in cui si ha voglia di preparare un dolce tipico della tradizione, generalmente, si realizza un tiramisù. Già esistono innumerevoli varianti di questo dolce, come, ad esempio, il tiramisù alle fragole, ai frutti di bosco, alla cioccolata, alle mandorle, e via dicendo. Ma, ciò che si è osservato in quest’ultimo decennio, è la crescente unione di sapori che, prima, non si pensava neanche lontanamente di accostare. Questa evoluzione, che vede come protagonisti i piatti della tradizione, ha a che fare con una concezione della cucina non più legata, solo ed esclusivamente, al suo luogo di origine, ma legata alla scoperta di nuovi gusti e sapori.

La fusione di Oriente e Occidente ha portato a realizzare piatti mai visti prima e, uno degli ingredienti orientali che più facilmente si ritrova nel quotidiano della cucina italiana, è il tè verde matcha. Ma, cos’è il tè matcha? Questo particolare infuso è un pregiatissimo tè verde cinese che si usava nella tradizionale cerimonia del tè, tramandata fino ad oggi dal XVI secolo. La foglia del tè verde è coltivata ed è raccolta a mano: tale cura nel raccolto è indice del fatto che la foglia in questione sia molto pregiata e molto importante per la cultura cinese stessa. Infatti, dopo essere stata raccolta, la foglia di matcha viene cotta a vapore, viene asciugata e, dopodiché, viene macinata usando le tradizionali ruote in granito. In questo modo, si ottiene una pregiata e finissima polvere di colore verde giada brillante che si scioglie a contatto con l’acqua. La peculiarità della polvere di tè matcha è proprio il modo in cui questa diventa tè verde: a differenza dei tè tradizionali, in cui le sostanze sono rilasciate nell’acqua per infusione, il tè verde matcha si prepara per sospensione, ovvero si scioglie nell’acqua. Si prende un cucchiaino di polvere di matcha, lo si scioglie in un bicchiere d’acqua alla temperatura di circa 80° e, in tal modo, si ottiene un tè verde matcha tradizionale.

Come preparare il MatchaMisù

Una variante orientale del classico tiramisù è il MatchaMisù e, per realizzare questa commistione di sapori, vi serviranno i seguenti ingredienti:

Per lo sciroppo al matcha

90 ml di acqua;
110 g di zucchero;
½ cucchiaio di matcha

Per la torta al matcha

2 uova;
80 g di zucchero;
110 g di farina 00;
1 cucchiaio di matcha

Per la crema al mascarpone al matcha

125 g di mascarpone;
60 g di zucchero a velo;
30 ml di panna liquida fresca;
2 cucchiai matcha

Per preparare lo sciroppo al matcha, versate l’acqua in un pentolino e fatevi sciogliere lo zucchero fino a quando non vedete delle bollicine sulla superficie. A questo punto, togliete il pentolino dal fuoco, aggiungeteci mezzo cucchiaio di matcha e mettetelo da parte. Passate ora alla preparazione della torta al matcha: dividete i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi con lo zucchero a neve ferma. Intanto, mescolate con un frullatore elettrico i tuorli e la farina e, dopo aver ottenuto un composto spumoso, incorporate i bianchi facendo attenzione a non smontarli. Aggiungete 1 cucchiaio di matcha e mescolate il tutto. A questo punto, versate il composto in una teglia di 20 cm di diametro e infornate in forno statico preriscaldato a 175° per 10 minuti. Nel frattempo, dedicatevi alla preparazione della crema al mascarpone al matcha: frullate insieme tutti gli ingredienti per circa 5 minuti, o fino a quando non otterrete una crema liscia ed omogenea. Passati i 10 minuti di cottura della torta al matcha, aspettate che questa si intiepidisca e tagliatela a rettangoli (così da poter comporre il MatchaMisù). Prendete un bicchiere, versate alla base un po’ di crema al mascarpone al matcha, bagnate la torta nello sciroppo al matcha e formate il primo strato; continuate così fino a terminare gli strati con abbondante crema al mascarpone. Quando avrete terminato tutti gli ingredienti, ecco che avrete preparato un dolce gustoso e tipico della cucina occidentale, ma con l’aggiunta di sapori orientali.

Leggi anche