Torino: scoperto deposito di droga gestito da tre studenti
Torino: scoperto deposito di droga gestito da tre studenti
Cronaca

Torino: scoperto deposito di droga gestito da tre studenti

droga

Tre studenti dell'Itis Majorana di Grugliasco, nel torinese, sono stati denunciati dai carabinieri. Avevano un deposito di droga all'interno della scuola.

Tenevano la droga nascosta all’interno della scuola che frequentavano. Tre studenti dell’Itis Majorana di Grugliasco, comune nella prima cintura torinese, sono stati scoperti dai carabinieri e denunciati. I giovani, tutti sedicenni, sono stati incastrati grazie alla segnalazione giunta ai militari dell’Arma da parte del dirigente scolastico, preoccupato a causa del consumo di stupefacenti tra gli studenti.

In chat la droga era chiamata “prosciutto”

La scuola, sita in via Baracca 80, è stata perlustrata palmo a palmo dai carabinieri della locale stazione, con il prezioso aiuto di un cane antidroga del nucleo cinofilo di Volpiano, nella mattina di ieri, giovedì 11 maggio 2017. Anche gli studenti sono stati passati al setaccio, per scoprire se avessero con sé delle sostanze stupefacenti. Mentre l’operazione era in corso, un maresciallo dei carabinieri si è insospettito quando uno degli alunni è entrato a scuola in ritardo, alle 9.15. Lo stesso giovane era stato visto dai militari fuori dalla scuola alle 8.00, mentre era seduto su un muretto nel parco vicino all’ingresso posteriore della scuola ed era intento a scrivere qualcosa con il proprio telefonino.

I militari gli hanno requisito lo smartphone e controllando le chat di WhatsApp hanno scoperto che aveva scambiato messaggi con un altro studente nel corso del blitz. In chat i due, che chiamavano la droga “prosciutto”, avevano deciso di disfarsene per non essere beccati. La marijuana era stata gettata dentro uno dei cestini del bagno, dove è stata fiutata dal cane.

Gli studenti erano in possesso di oltre 100 grammi di marijuana

Nel cestino è stato trovato un sacchetto, di quelli nei quali si ripongono le scarpe di ricambio, con all’interno due buste di plastica contenenti in totale 104 grammi di marijuana. I tre studenti hanno allora confessato di esserne i proprietari e di aver acquistato la droga facendo una colletta tra loro, per poi rivenderla ai compagni. Inoltre, hanno indicato altri nascondigli in vari locali della scuola nei quali avevano occultato altre piccole quantità di stupefacenti.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche