×

Torna da Madrid con vaiolo delle scimmie, covid e Hiv

Esami di laboratorio effettuati presso il policlinico Rodolico-San Marco di Catania: uomo torna da Madrid con vaiolo delle scimmie, covid e Hiv

Il virus del monkeypox che assieme ad altri due ha infettato l'uomo

Surreale ma vero, vero e drammatico, con un uomo che torna da Madrid con vaiolo delle scimmie, covid e Hiv: i media spiegano che un siciliano reduce da un soggiorno in Spagna si è ritrovato positivo a ben tre tipi di virus nei giorni compresi tra il 16 e il 20 giugno.

Oggi quel poveraggio è risultato postivo ad Hiv, Sars-Cov-2 e monkeypox.

Da Madrid con vaiolo delle scimmie ed altri due virus

Lo hanno evidenziato e confermato gli esami di laboratorio effettuati presso il policlinico Rodolico-San Marco di Catania. Da quello e dall’ospedale universitario Paolo Giaccone di Palermo è partito poi il racconto “clinico” di questo caso che sembrerebbe avere i crismi dell’unicità. Il caso è stato infatti spiegato sul Journal of Infection, la rivista della società degli infettivologi del Regno Unito.

I primi sintomi del coronavirus e poi gli altri

Circa 9 giorni dopo il rientro a Catania l’uomo ha iniziato ad avvertire “febbre alta, astenia, mal di gola, mal di testa e ingrossamento dei linfonodi inguinali”. E il 3 luglio aveva saputo che era positivo a Sars-CoV-2. Poi erano comparse le pustole e si era scoperto che era anche affetto da vaiolo delle scimmie. L’uomo ha spiegato di aver avuto rapporti omosessuali non protetti durante la vacanza in Spagna e nel reparto di malattie infettive dell’ospedale poi è risultato positivo alla ricerca degli anticorpi contro Hiv, malgrado l’anno scorso fosse risultato negativo.

Contents.media
Ultima ora