×

Tragedia Università di Fisciano: studente precipita da quarto piano e muore

Tragedia a Salerno presso l’università dove un ragazzo, di cui ancora non si conoscono le generalità, si sarebbe suicidato. Purtroppo muore sul colpo.

Tragedia
Tragedia all'università di Salerno, ragazzo si suicida

Tragedia presso l’Università di Fisciano, presso la quale un giovane studente si sarebbe suicidato buttandosi dal quarto piano, per poi morire all’istante.

E’ davvero una tragedia quella che si è andata consumando nel corso del pomeriggio presso i locali dell’Università di Fisciano. Tragedia perché a perdere la vita è un ragazzo di cui al momento le autorità ancora non hanno provveduto a rendere note le generalità.

Tragedia anche perché dai primi rilevamenti fatti sul luogo, la caduta del ragazzo dal quarto piano della palazzina dell’università, non sembra assomigliare affatto ad un evento casuale, bensì ad un vero e proprio atto volontario.

Sul posto, dopo l’accaduto, si sarebbero portati anche alcuni mezzi di soccorso, i quali seppure dotati di tutto il necessario per tentare possibili manovre di rianimazione, si sono trovati nella condizione di non poter operare, proprio perché nel frattempo era avvenuto il decesso dello studente.

Secondo quanto è stato possibile ricostruire grazie alle testimonianze del personale e degli studenti presenti all’ora dell’evento, dalle sale della biblioteca dell’università si sarebbe avvertito un tremendo colpo, dovuto ovviamente alla caduta del ragazzo sul pavimento della palazzina.

Un colpo tanto forte che ha messo subito in allarme studenti e personale.

Quest’ultimo, capito cosa fosse accaduto, ha provveduto a far sgombrare tutti i locali dell’Università, facilitando in questo modo l’arrivo dei mezzi di soccorso, nel frattempo prontamente allertati.

Presso l’Università di Salerno sarebbero accorse due ambulanze, la prima della Croce Bianca, la seconda della Croce Rossa. Come detto tuttavia, tanto il primo equipaggio di soccorritori quanto il secondo, non hanno potuto far niente altro, se non constatare il decesso dello studente.

Come di norma in questi casi, sul luogo della tragedia sono giunte anche le vetture ed il personale delle forze dell’ordine, le quali hanno da subito messo in atto tutte le misure necessarie per capire con più compiutezza cosa possa essere accaduto al giovane rimasto vittima della caduta.

Come comprensibile gli agenti non possono escludere da principio nessuna possibilità in merito all’accaduto, ma per quello che gli agenti dei Carabinieri hanno potuto comprendere in merito alla dinamica della tragedia, pare possa trattarsi di un caso di suicidio.

La testimonianza di due studenti confermerebbe tuttavia la volontarietà del gesto del ragazzo, che poi caduto sul pavimento quattro piani più in basso, sarebbe stato rinvenuto da alcuni operatori giacente in una pozza di sangue.

Le indagini degli inquirenti, ovviamente, dovranno far luce sul possibile movente che avrebbe spinto lo studente a togliersi la vita in un pomeriggio di maggio all’Università di Fasciano.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche