×

Vaccino Covid, Fontana: “Riduzione delle dosi a luglio, rischio sospensione campagna vaccinale”

Il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, ha annunciato la possibile sospensione della somministrazione del vaccino Covid nella Regione.

Lombardia

Il Presidente della Lombardia, Attilio Fontana, ha annunciato la possibilità di dover sospendere per un determinato lasso di tempo le inoculazioni del vaccino sintetizzato contro il coronavirus all’interno dei territori regionali a causa della scarsa disponibilità di dosi.

Vaccino Covid, Fontana: “Sospensione della campagna vaccinale”

Nella mattinata di venerdì 25 giugno, il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha comunicato che la Regione rischia di dover momentaneamente sospendere la campagna vaccinale varata a livello nazionale contro il SARS-CoV-2.

A questo proposito, infatti, Fontana ha dichiarato: “Purtroppo a luglio verrà ridotto in maniera abbastanza consistente il numero dei vaccini che ci deve essere trasferito e ciò ci impedirà di concludere la campagna nei tempi che avevamo previsto. Anzi, rischiamo di dover sospendere per un periodo ulteriori prenotazioni perché si tratta di una riduzione consistente.  È qualcosa che non ci voleva – e ha aggiunto – noi ne chiedevamo di più perché siamo arrivati a farne fino a 120.000 al giorno ma avremmo potuto tranquillamente arrivare a 150-160.000.

Eppure dovremo rallentare”.

Vaccino Covid, Fontana: l’intervento di Guido Bertolaso

In relazione ai rallentamenti o, addirittura, alla temporanea sospensione delle vaccinazioni in Lombardia, è recentemente intervenuto anche il coordinatore della campagna vaccinale nella Regione, Guido Bertolaso, che ha riferito: “Al momento abbiamo avuto notizie informali dalla struttura centrale di Roma che a luglio ci potrebbero essere riduzioni nella fornitura dei vaccini a mRna, cosa che creerebbe problemi alla Lombardia e a tutte le altre Regioni.

Avrebbero più problemi – ha aggiunto – soprattutto le regioni virtuose, che avevano già fissato le prenotazioni, e noi abbiamo prenotazioni fino al 4 agosto: viaggiamo su una media di 100mila prenotazioni al giorno fino al 4 agosto. Se dovessimo ricevere vaccini inferiori al numero previsto ci saranno problemi. Si sta lavorando, credo che alla fine si troverà una soluzione. Non è colpa delle Regioni né di Figliuolo, che è terminale di una fornitura di un contratto fatto a 2mila chilometri di distanza da qui.

Noi abbiamo comunque piani B nel cassetto: risolveremo il problema, magari ci sarà qualche disagio per qualche cittadino che si vedrà spostata la dose di qualche giorno”.

Vaccino Covid, Fontana: la possibilità di modificare gli appuntamenti

In attesa di ulteriori sviluppi in merito al procedere della campagna vaccinale nella Regione, intanto, a partire da venerdì 25 giugno, i cittadini della Lombardia hanno ufficialmente la possibilità di modificare il proprio appuntamento per la somministrazione della seconda dose di vaccino anti-Covid.

La modifica può essere richiesta con un preavviso di sette giorni e consentirà agli hub vaccinali di gestire in modo più ordinato ed efficiente gli slot per gli appuntamenti.

Contents.media
Ultima ora