×

Vaiolo delle scimmie, Rezza: “Altri due casi potrebbero essere confermati nelle prossime ore”

Al primo caso di vaiolo delle scimmie rilevato in Italia potrebbero aggiungersi altri due. Questi ultimi potrebbero essere a breve confermati.

Vaiolo delle scimmie Rezza

L’attenzione sul vaiolo delle scimmie sta diventando massima, anche in Italia. Il direttore del dipartimento della Prevenzione Giovanni Rezza ha annunciato, attraverso un videomessaggio che già nelle prossime ore potrebbero essere confermati due nuovi casi.

Un primo caso – come ormai è noto – era stato già identificato presso lo Spallanzani di Roma: “Si tratta di un giovane adulto di ritorno da un soggiorno alle isole Canarie che si era presentato al Pronto soccorso dell’Umberto I”, è quanto ha fatto sapere l’Istituto nelle passate ore. 

Vaiolo delle scimmie, Rezza: “I focolai tendono ad autolimitarsi”

L’esperto ha poi proseguito spiegando che il ministero della Salute ha agito tempestivamente sul fronte dell’allerta dei casi: “A seguito della segnalazione di alcuni casi di vaiolo delle scimmie in Europa, il ministero della Salute ha tempestivamente allertato le Regioni e messo in piedi un sistema di monitoraggio dei casi”. Ad ogni modo ha anche precisato che il contagio avverrebbe per via ravvicinata e pertanto “i focolai tendono ad autolimitarsi”. 

Pregliasco: “Facciamo attenzione ai casi sospetti”

Nel frattempo il virologo Fabrizio Pregliasco ha sottolineato l’importanza di prestare particolare attenzione ai casi sospetti. Sentito da Adnkronos Salute ha dichiarato: “Al momento però è necessario solo procedere correttamente con segnalazioni tempestive e un’attenzione specifica nei laboratori”. Ha infine aggiunto: “Facciamo attenzione ai casi sospetti e attiviamo una rete nazionale di segnalazione come per le epatiti pediatriche”.

Contents.media
Ultima ora