×

Vasco Rossi: “Come mi sono salvato dalla depressione”

Sul palco sembra invincibile, ma nella vita privata ha molte fragilità, che non ha mai nascosto. Vasco Rossi ha parlato della sua depressione.

Vasco Rossi

Sul palco sembra invincibile, ma nella vita privata ha molte fragilità, che non ha mai nascosto. Vasco Rossi ha parlato della sua depressione.

Vasco Rossi: “Come mi sono salvato dalla depressione”

Non è facile essere una rockstar, che si mostra indistruttibile sul palco, ma che inevitabilmente ha delle fragilità.

Tanti grandi della musica hanno dovuto combattere con un mostro interiore che si fa sentire nel privato, come Bruce Spreengsteen o Brian May. Alcuni rocker hanno addirittura deciso di farla finita. Proprio di depressione ha voluto parlare anche Vasco Rossi su “Venerdì“, inserto culturale de La Repubblica. Il rocker di Zocca ha raccontato di essersi salvato dalla depressione grazie alla lettura di un grande classico di Proust, “Alla ricerca del tempo perduto“. 

Vasco Rossi: la lotta contro la depressione

Vasco Rossi ha spiegato di aver dovuto affrontare una lotta complicata contro la depressione, ma il libro di Proust per lui è stato illuminante. “Ci ho vissuto dentro per mesi, perduto in tutte quelle sensazioni, in tutte quelle emozioni descritte così precisamente e profondamente fino all’ultima pagina. Non mi sono annoiato un attimo, mai. È successo più o meno una ventina d’anni fa. Era un periodaccio per me, tempo di depressione, e forse è stata proprio lei, la Recherche, a salvarmi” ha spiegato, sottolineando che gli ha permesso di uscire da se stesso e di avere una vita migliore.

Ho cominciato a leggere e sono rimasto incantato, intrappolato dalle prime ottanta pagine, quelle in cui Proust racconta le sensazioni provate durante il risveglio. Io ricordo solo che leggendo provavo un grande piacere. In quelle pagine c’è una potenza descrittiva che non ho mai più trovato in nessun altro scrittore” ha aggiunto il rocker.

Vasco Rossi: “Sono un lettore seriale e metodico”

Io sono un divoratore di libri, sono un lettore seriale e metodico.

Scelgo un periodo storico e poi lo approfondisco attraverso chi lo ha raccontato” ha spiegato Vasco Rossi, che tra i riferimenti del suo ultimo album “Sono qui” ha citato anche Heidegger. Il suo nuovo album, uscito a novembre, è stato tra i più venduti in Italia durante le festività natalizie. 

Contents.media
Ultima ora