×

Viagra femminile, come funziona e migliori prodotti

Il viagra femminile, una rivoluzione dell'era moderna, è il risultato di un'attenta ricerca scientifica. Scopriamo come funziona e dove acquistarlo.

Viagra femminile, cime funziona e migliori prodotti
Viagra Femminile

Il viagra femminile è una rivoluzione dei tempi moderni la cui ricerca, molto spesso, ha preferito focalizzarsi principalmente sui problemi di natura sessuale che affliggono l’uomo. Nella nostra guida, oggi, scopriremo insieme come funziona il desiderio sessuale femminile, quali sono i fattori che lo contrastano e come porvi rimedio in maniera efficace e soprattutto naturale.

Viagra femminile

Negli ultimi anni, sono sempre più numerose le donne che si ritrovano a dover fare i conti con una vita sessuale scarsa, assente o insoddisfacente. Spesso conseguenza dello stress, dell’ansia, dei problemi di coppia e, in alcuni casi, anche degli ormoni in declino, la perdita di desiderio sessuale nelle donne, scientificamente nota come “disturbo da desiderio sessuale ipoattivo“, è la forma più comune di disfunzione sessuale per le donne di tutte le età.

Al contrario degli uomini, che sono invece alla prese con la disfunzione erettile, la disfunzione sessuale femminile è il risultato di una combinazione di fattori sia fisici che psicologici.

Contrariamente all’opinione popolare, per una donna, la frequenza dei rapporti sessuali non incide con il calo del desiderio sessuale o di una vita sessuale non appagata. Tuttavia, quando una donna nota una mancanza di interesse nel rapporto sessuale, che si ripercuote poi sulla sua vita, procurandole ansia e stress, allora questa mancanza rappresenta una vera patologia che, come anticipato nel paragrafo precedente, prende il nome di “disturbo da desiderio sessuale ipoattivo” o semplicemente disfunzione sessuale femminile.

La disfunzione sessuale femminile, tuttavia, non va confusa con il calo del desiderio sessuale che si potrebbe verificare man mano che l’età avanza.

Trascurata a lungo dalla ricerca scientifica, non vi è alcun dubbio che la sessualità femminile sia molto più complessa di quella maschile e che i problemi in questo settore sono il risultato di fattori fisici e psicologici che si combinano insieme e che sono sicuramente diversi dai problemi di natura sessuale che affliggono l’uomo.

Nel paragrafo che segue, scopriamo alcuni dei problemi più comuni responsabili della mancanza o di un calo del desiderio sessuale nella donna:

  • Problemi di coppia. Questi non necessariamente riguardano le persone coinvolte nel rapporto, semplicemente, si tratta di problemi esterni alla coppia che si possono ripercuotere poi all’interno. Appartengono a questa categoria tutti quei problemi, come il doversi prendere cura di un familiare ammalato o la nascita di un bambino, che per una donna possono avere un risvolto emotivo pesante.
  • Influenze socioculturali.

    Gli stress della vita quotidiana e quelli che possono insorgere sul posto di lavoro, la paura del confronto con gli altri, ma anche le immagini pubblicitarie sulla sessualità possono influenzare negativamente il desiderio sessuale di una donna.

  • Uso di farmaci. Alcune categorie di farmaci, come quelli che si assumono per curare e trattare la depressione, quelli che si assumono per abbassare i livelli della pressione sanguigna e i contraccettivi orali possono abbassare i livelli di testosterone o ostacolare la circolazione sanguigna, provocando un calo del desiderio sessuale sotto molti punti di vista.
  • Testosterone. Un abbassamento dei livelli di testosterone influenza negativamente il desiderio sessuale sia nell’uomo che nella donna. In particolar modo, nelle donne, il testosterone raggiunge i livelli massimi nella fascia di età che va dai 20 ai 30 anni, per poi iniziare a declinare in maniera graduale fino alla menopausa, stadio della vita in cui i livelli di testosterone potrebbero abbassarsi drasticamente.
  • Patologie. La presenza di alcune patologie più o meno gravi, come la depressione, l’endometriosi, la fibrosi e i disordini della tiroide possono incidere sul desiderio sessuale di una donna, sia dal punto di vista fisico che psicologico.
  • Età. I livelli degli androgeni si abbassano man mano che una donna avanza con l’età, per cui notare un calo del desiderio sessuale, ad un certo punto della propria vita, potrebbe anche essere del tutto normale.

Se temete di essere affette da disfunzione sessuale, dunque, affrontate la questione con il vostro partner e consultate il prima possibile il vostro medico di fiducia, l’unica persona in grado di effettuare una diagnosi corretta basandosi sulla valutazione dei sintomi e una serie di esami diagnostici.

Capire di essere affette da disfunzione sessuale non è difficile, l’importante è prestare la giusta attenzione a dei sintomi che, molto spesso, passano inosservati. Sono sintomi specifici di disfunzione sessuale:

  • il calo del desiderio sessuale, che può essere la conseguenza di fattori diversi, come una gravidanza, la depressione, l’uso di alcuni farmaci per il trattamento e la cura di alcune patologie, la comparsa di alcuni disturbi, ma anche lo stress della vita quotidiana e lavorativa.
  • l’incapacità di eccitarsi, che in molte donne provoca una scarsa lubrificazione vaginale. Questa situazione può dipendere dall’ansia che una determinata condizione (interna o esterna alla coppia) provoca o dalla mancanza di una stimolazione adeguata da parte del partner.
  • l’anorgasmia, ovvero, l’incapacità di raggiungere l’apice dell’appagamento sessuale. Questa condizione nella donna potrebbe essere la conseguenza della poca esperienza, della mancanza di conoscenza, di un’inibizione sessuale o potrebbe essere scatenata da una serie di fattori psicologici diversi, come un abuso o un trauma che si è subito nel passato, il senso di colpa o un perenne stato di ansia.
  • rapporti sessuali dolorosi, una condizione che potrebbe anche essere il risultato di patologie importanti (endometriosi, cisti ovariche o vaginite, giusto per citare solo alcuni esempi) che andrebbero trattate e curate allo scopo di ripristinare lo stato di salute generale e un rapporto di coppia e sessuale che sia per entrambi i partner sereno e appagante.

Come funziona il viagra femminile

La sessualità femminile, in campo scientifico, negli anni, è stata esplorata poco o per nulla, provocando, a lungo andare, nelle donne, delle conseguenze che si sarebbero potute evitare se solo la ricerca fosse stata più attenta nei loro confronti. Se siete donne alle prese con una vita sessuale scarsa e insoddisfacente, allora, proseguite con la lettura del nostro articolo perché stiamo per presentarvi Femmax, il viagra femminile dell’innovazione.

Femmax, il nuovo e rivoluzionario viagra femminile naturale, compensa la mancanza di una ricerca scientifica approfondita nel settore relativo alla sessualità femminile, rispondendo a quei numerosi quesiti rimasti senza risposta per troppo tempo e restituendo nuovo vigore alla vita intima di una donna. Esattamente come per un uomo, molto spesso, anche per una donna, esporre ad un medico o al proprio partner i problemi di natura sessuale che la affliggono potrebbe rivelarsi imbarazzante. Femmax e i suoi benefici verranno presentati nel prossimo paragrafo

La maggior parte delle volte, questi problemi sono la conseguenza di risvolti psicologici che potrebbero essere tenuti sotto controllo e, quando possibile, addirittura prevenuti. Per una serie di svariate ragioni, ogni donna potrebbe ritrovarsi a dover vivere una vita ricca di impegni e preoccupazioni o, semplicemente, potrebbe ritrovarsi in una coppia che non funziona, che attraversa dei periodi di crisi e delicati. L’insoddisfazione che regna sovrana nella vostra vita potrebbe provocare insoddisfazione anche nella camera da letto. Allontanare lo stress e le preoccupazioni dalla propria vita, parlare con un medico di fiducia quando ci si rende conto che qualcosa non funziona come dovrebbe ma, soprattutto, parlare apertamente e senza vergogna con il proprio partner potrebbe rappresentare quella svolta che si attende da tempo e che potrebbe rivoluzionare in positivo la vostra vita.

Sfortunatamente, non sempre cambiare lo stile di vita porta una donna a godere a pieno di una vita sessuale serena e soddisfacente e quello che serve è un rimedio che si riveli sicuro ed efficace. Femmax non è un medicinale, ma un rimedio naturale che si compone di principi attivi la cui azione sinergica si prefigge l’obiettivo di stimolare i giusti recettori per risvegliare in voi la vostra libido, consentendovi di lasciarvi andare, godendo di orgasmi multipli e di un rapporto sessuale completo e soddisfacente da ogni punto di vista.

Come ampiamente ribadito nei paragrafi precedenti, il calo del desiderio sessuale in una donna è il risultato di più fattori, fisici e mentali, che si combinano insieme. Fermo restando che il viagra femminile potrebbe aiutare a risolvere alla base il problema, a volte, la soluzione potrebbe risiedere in un percorso specifico e insolito, che cambia a seconda delle esigenze e i problemi che la coppia o l’individuo stanno affrontando. Il percorso suggerito si potrebbe riferire ad uno dei punti che seguono:

Terapia di coppia. La maggior parte degli individui è spesso riluttante al confronto con personale esperto e competente. Tuttavia, è il caso forse di sottolineare che la disfunzione sessuale, sia che interessi l’uomo e sia che interessi la donna, provoca una rottura del rapporto o una serie di problemi che si ripercuotono anche sul partner. Accettare il confronto, senza imbarazzo e senza vergogna, potrebbe aiutarvi a recuperare un rapporto che è destinato a durare nel tempo.

Cura di una patologia. Poiché, in alcuni casi, la disfunzione sessuale in una donna potrebbe anche essere la conseguenza di una patologia in corso, trattare e curare la patologia in questione potrebbe aiutare a riattivare la sua libido. A questo proposito è bene ricordare che il trattamento di alcune delle patologie che ostacolano il desiderio sessuale necessitano il ricorso a farmaci specifici e, nei casi più disperati, anche quello ad un intervento chirurgico. Parlare con il proprio medico di fiducia potrebbe pertanto aiutarvi a gettare nuova luce sul vostro problema e intraprendere un percorso che aiuti anche a riprendere in mano la propria vita, su versanti differenti.

Femmax: il miglior viagra femminile

Femmax è il nuovo viagra femminile 100% naturale che sta ottenendo grandissimi consensi da parte di consumatrici ed esperti. Assunto regolarmente, per due volte al giorno, prima del rapporto sessuale, Femmax aiuta la donna a superare tutti quei problemi (ansia, stress, ormoni e ciclo mestruale) che provocano in lei un blocco psicologico e un conseguente calo del desiderio sessuale. Testato scientificamente, Femmax è un integratore alimentare naturale che:

  • allunga l’orgasmo, per un piacere che si estende fino ai massimi livelli;
  • favorisce il raggiungimento dell’apice sessuale, restituendo energia all’organismo e buonumore;
  • potenzia la libido stimolando i recettori responsabili dell’eccitazione. Per chi fosse interessato, può cliccare sull’immagine seguente

FEMMAX.

Femmax si compone di principi attivi naturali che lo rendono sicuro nell’utilizzo. Il viagra femminile di cui vi parliamo oggi non è un medicinale e non presenta controindicazioni. Al contrario, i vantaggi che apporta si verificano su livelli differenti, poiché Femmax è anche in grado di liberare la mente dalle preoccupazioni della vita che vi affliggono, consentendovi di dedicarvi in tutto e per tutto al vostro partner e al vostro piacere sessuale.

Femmax, essendo un prodotto esclusivo, non si acquista nelle farmacie, nelle Parafarmacie, nei supermercati o in erboristeria, ma direttamente online, cliccando sul link che vi segnaliamo e che vi rimanderà sul sito ufficiale della casa di produzione di Femmax. Acquistando adesso potrete poi approfittare di una promozione vantaggiosa, attiva solo per pochissimi giorni. Compilate il modulo di acquisto in ogni suo punto. Un incaricato vi contatterà per chiedervi conferma dei vostri dati e per provvedere all’evasione del vostro ordine. Quanto al pagamento, invece, non temete perché non dovrete comunicare i vostri dati sensibili a terze persone e non dovrete effettuare transazioni online. Femmax si paga in contrassegno, ovvero, direttamente al corriere, al momento della consegna, che avverrà pochi giorni dopo il vostro ordine.

Per approfondimenti, vi segnaliamo il seguente articolo


Contatti:

Contatti:

Leggi anche