Vino rosso, proprietà e benefici sulla salute
Vino rosso, proprietà e benefici sulla salute
Wellness

Vino rosso, proprietà e benefici sulla salute

Vino rosso, proprietà e benefici sulla salute
vino rosso

Il vino rosso è noto per i suoi benefici sulla salute dell'uomo. Ma quali sono nello specifico? Segue anche la sua classificazione.

Il vino rosso è noto per i benefici che sulla salute dell’uomo, essendo ricco di proprietà metaboliche, organolettiche e nutrizionali. Scopriamo quali sono le sue denominazioni e i benefici che ha sulla salute dell’uomo.

Qualifica per vini pregiati

Quando si parla di vino, molto spesso, si parla anche di classificazione e di qualifica. La classificazione è regolamentata da una legge specifica, sia in Italia che in Europa, ed è importante perché è grazie ad essa che si può comprendere l’utilizzo di una determinata tipologia di vino. Il termine qualifica, invece, è molto più generico e, nella maggior parte dei casi, anche male interpretato. Il vino si classifica secondo caratteristiche ben precise e a seconda della destinazione.

Nello specifico, abbiamo i vini da tavola che, per le proprietà organolettiche in essi contenute, sono destinati al consumo durante i pasti. Appartengono a questa categoria delle sottocategorie di vino rossi e bianchi ideali per il consumo dei dolci, del pesce e dell’arrosto.

Una menzione particolare, infine, spetta ai vini fini, perché hanno un sapore ricercato, e ai vini superiori, invecchiati da almeno due anni.

I vini da taglio sono particolarmente raffinati, ma le loro caratteristiche sono talmente delicate che questi devono necessariamente essere mescolati ad altri vini, di qualità più bassa. I vini di lusso sono quei vini pregiati, ma perfetti da consumare o dopo il pasto o lontano dai pasti. Appartengono a questa categoria, ad esempio, i vini aromatizzati, i liquori o gli spumanti. Per quanto riguarda le qualifiche, quelle autorizzate dalla legge, sono tre e si riferiscono esclusivamente ai vini DOC e DOCG. A questo proposito si distingue il vino superiore, invecchiato da almeno un anno, il vino di riserva, invecchiato da almeno due anni e più di cinque, il vino classico, prodotto in zone storiche, riconosciute tali dalla legge.

Vino rosso proprietà

Il processo che determina il colore di un vino è detto vinificazione.

Questo può variare dal rosso al viola intenso, nel caso dei vini giovani, fino al bordeaux con sfumature arancio nel caso dei vini più maturi. Affermare che il vino rosso fa bene alla salute umana può essere una piacevole notizia per gli appassionati. Tuttavia, non dimenticate che il vino rosso è ricco di alcol etilico che, come forse molti sapranno, può provocare dipendenza. La ragione principale per cui non bisogna mai eccedere con le dosi, anche nel caso di prodotti buoni per la nostra salute, è infatti proprio questa: l’eccesso non può mai essere positivo.

Il vino rosso contiene proprietà metaboliche che rallentano il processo di invecchiamento, rendendolo un potente antiossidante, ma non solo, perché questo può anche svolgere una funzione antinfiammatoria, anticoagulante, antimicotica, antibatterica ed antitumorale. A livello celebrale, sono molto noti i benefici del vino rosso sulla riduzione delle possibilità di ischemie cerebrali, declino cognitivo, presente nei pazienti affetti dal morbo di Alzheimer, e danni a carico del cuore.

A questo proposito, un consumo mai eccessivo migliora la circolazione sanguigna, abbassando i livelli di colesterolo presenti nel sangue, prevenendo l’arterosclerosi e curando le infiammazioni.

Infine, il vino rosso previene la formazione del grasso in eccesso, aiutando dunque a perdere peso, combatte la stanchezza, migliora l’umore e cura le infezioni a carico delle gengive. Dunque, l’importanza che il vino rosso può avere sulla nostra salute non è da sottovalutare, ma non sono nemmeno da trascurare gli effetti negativi legati al suo consumo eccessivo. In campo medico, si ritiene che il consumo moderato di vino rosso non debba superare i due bicchieri al giorno, quando si è a tavola.

Migliori 3 vini

Segue una classifica dei migliori tre vini, in vendita su Amazon. Si fa presente al lettore che i vini che seguono sono da tavola, destinati pertanto al consumo durante i pasti.

1) Palagio Morellino di Scansano DOCG

La gradazione del vino che abbiamo posizionato al primo posto della nostra classifica è del 13%, l’annata è quella del 2016.

Il prodotto risulta avere un sapore raffinato, particolarmente adatto al consumo durante i pasti, soprattutto se accompagnato da carni rosse e primi piatti ricchi di sugo.

2) Ronchedone Ca’ dei Frati

La gradazione del vino è di 14.5% Vol, mentre l’annata è quella del 2015. Il vino è destinato al consumo in tavola, essendo il suo un sapore abbastanza ricercato ed aspro. Ancora meglio se il vino è consumato con primi piatti ricchi di sugo, particolarmente piccanti e carni rosse.

3) Vino Nobile di Montepulciano

L’ultimo posto della nostra classifica è occupato da un vino pregiato, particolarmente apprezzato da chi ama il vino rosso. Anche in questo caso, vi suggeriamo un vino destinato al consumo in tavola, per secondi piatti ricchi di carne arrosto.

Vino bianco

In merito ai benefici che il vino può avere sulla salute, non si possono neppure trascurare quelli a favore dei reni e del cuore legati al consumo di vino bianco.

Anche in questo caso, naturalmente, si parla di consumo moderato. Prova a dare uno sguardo a quest’articolo per conoscere l’argomento in maniera più approfondita.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche