7 Passaggi per pubblicare un annuncio su Airbnb COMMENTA  

7 Passaggi per pubblicare un annuncio su Airbnb COMMENTA  

Articolo sponsorizzato da:
Guest Hero è la società leader nella gestione degli appartamenti in affitto breve. Ci occupiamo di tutto, dal check in ad ampliare la visibilità del tuo appartamento online! Siamo degli eroi per i tuoi ospiti. Conosciamoci: www.guesthero.com

Vorresti pubblicare il tuo appartamento su Airbnb, ma non sai come utilizzare la piattaforma?

Ecco una guida dettagliata e molto utile per fruttare al meglio le potenzialità di uno dei siti più popolari nel settore degli affitti immobiliari.

Registrati al sito

Accedi alla pagina www.airbnb.it e fai click su “Registrati in alto a destra nella homepage.

Ti puoi registrare direttamente tramite l’account Facebook o Google oppure inserendo l’email personale, inserendo nome, cognome, data di nascita e indirizzo e-mail.

Con un click su “Inserisci il tuo annuncio” in alto a destra potrai avviare la procedura per inserire il tuo annuncio.

Ecco i 7 passaggi necessari per pubblicare il tuo alloggio su Airbnb.

Prima di iniziare: Informazioni generali

Cliccando su “Inserisci annuncio” si aprirà una pagina che permette di inserire le informazioni generali relativa all’alloggio da pubblicare.

Questa sezione può essere completata soltanto dopo aver effettuato il login.

La procedura da seguire per inserire i dati è piuttosto intuitiva, bisogna semplicemente seguire le indicazioni fornite dal sito mano a mano che si procede con il completamento delle informazioni.

L'articolo prosegue subito dopo

Se, invece, hai bisogno di una guida passo passo, prosegui nella lettura.

Tipo di alloggio

La prima sezione da compilare si riferisce al “Tipo di alloggio”. Airbnb chiede qui di selezionare, tra una serie di alternative, il tipo di alloggio proposto. Si può scegliere tra:

  • Appartamento. Se la soluzione offerta si trova in un appartamento o in una vila plurifamiliare, indipendemente dal fatto che si intenda affittarlo intero o solo una porzione
  • Casa. Se si tratta di una villa o una casa indipendente
  • Bed & Breakfast. Se affitti diverse stanze all’interno di uno stesso edificio ed offri la prima colazione
  • Altro: Sotto questa voce si apre un menù che estende la lista delle più svariate possibili tipologie di alloggio, dalla roulotte allo chalet, dal castello all’igloo, puoi perfino scegliere casa sull’albero; se la tua tipologia non è inclusa puoi sempre scegliere “altro”.

Tipo di stanza

Questa scelta è una delle più importanti per comunicare al tuo ospite quale tipo di privacy e di indipendenza gli garantisci. E’ opportuno prestare molta attenzione a selezionare l’alternativa corretta per evitare di generare malintesi con i tuoi ospiti. Anche in questo caso il sito propone la spiegazione per ogni scelta, che ti aiuta a capire meglio cosa devi scegliere per descrivere al meglio la tua offerta di alloggio

Per quanto riguarda l’alloggio da pubblicare, puoi scegliere tra le seguenti alternative:

  • Casa intera. Se affitti la casa intera in uso esclusivo. Durante il soggiorno, nel tuo alloggio saranno presenti soltanto i tuoi ospiti, per ciò non sarà ammessa la presenza né tua né di altri ospiti. Prima di scegliere questa opzione tieni presente il fatto che cedere l’uso esclusivo potrebbe comprendere l’accesso a pertinenze della tua proprietà, come una piscina o un garage.
  • Stanza privata. Se affitti una porzione/stanza della casa, l’ospite potrà utilizzarla in esclusiva. Questa soluzione permette all’ospite di accedere, oltre alla stanza per dormire, anche agli spazi comuni, come l acucina, il bagno e il salotto.
  • Stanza condivisa. Se affitti una porzione/stanza che l’ospite dovrà condividere con altri inquilini. Questa è l’opzione da scegliere nel caso in cui nella camera dorma già qualcun’altro o si scelga di mettere a disposizione un divano. In questo modo si offre in automatico soltanto un posto letto; qualora si vogliano affittare più posti letto in una camera condivisa, Airbnb consiglia di creare un annuncio diverso per ogni posto letto offerto.

Può ospitare
Da questo menù puoi selezionare il numero massimo di inquilini da ospitare comodamente nel tuo alloggio. Il numero di persone che può ospitare non deve necessariamente essere legato al numero di posti letto: se nella sezione “tipo d stanza” hai selezionato “intera casa”, potrai indicare successivamente il numero di posti letto. In questo passaggio è richiesto di indicare quante persone potrebbero essere ospitate, includendo posti letto, divani, lettini o materassi gonfiabili presenti nel tuo alloggio che rendano la soluzione abitativa sufficientemente comoda e confortevole.

Città
Man mano che digiterai le lettere del nome della città, paese o frazione in cui si trova il tuo alloggio, Airbnb ti suggerirà automaticamente delle proposte, finché non troverai la località che cerchi. Una volta selezionata la città, potrai andare ai 7 passaggi su “altro”

1° Aiuta i viaggiatori a trovare il match perfetto

Sei arrivato al fulcro del tuo annuncio, dove inserirai la descrizione dettagliata dell’alloggio. Questa fase è suddivisa in diverse sezioni. In qualunque momento potrai modificare le altre sezioni o potrai selezionare “anteprima”, nell’angolo in alto dello schermo, per vedere come i tuoi ospiti potenziali vedranno il tuo annuncio. Cominciamo:

Nozioni di base

Stanze e letti

  • Camere da letto. Cliccando sulla freccia di fianco a “seleziona”, puoi selezionare il numero di stanze presenti nella casa
  • Letti. Numero di letti presenti nella casa
  • Bagni: Indica il numero di bagni. Se un bagno non è completo di doccia o vasca, puoi conteggiarlo come ½ bagno, usando il mezzo numero 0,5
  • Tipo di letto. Scegli il tipo letto dal menu a discesa


Annuncio

In questa sezione compilerai le seguenti informazioni:

  • Tipo di sistemazione: Puoi scegliere fra appartamento, loft, villa ecc. dal menù a discesa
  • Tipo di stanza: Scegli fra interno appartamento, stanza privata o stanza condivisa
  • Può ospitare: Indica il numero massimo di persone che può ospitare il tuo alloggio

Per andare al passaggio successivo, fai click su “Altro”

2° Parla del Tuo Spazio ai Viaggiatori

Arrivato a questo punto, puoi descrivere liberamente il tuo alloggio. Continua a leggere per avere istruzioni per la compilazione.

Nome dell’annuncio

Si tratta del “titolo” che verrà visualizzato sotto alla fotografia del tuo annuncio nei risultati di ricerca del tuo potenziale ospite. Hai a disposizione solo 35 caratteri per descrivere le principali caratteristiche del tuo alloggio.

Per distinguerti fra tanti annunci, crea un titolo breve ed accattivante, cercando di mettere in evidenza le caratteristiche che rendono unico il tuo alloggio e che possono essere interessanti per i tuoi ospiti.

Riepilogo
E’ una breve descrizione in cui si riassumono i punti di forza dell’offerta. Comparirà sotto alla fotografia principale del tuo annuncio quando un potenziale ospite clicca sul tuo annuncio nei risultati di ricerca. In questo campo hai a disposizione 250 caratteri per attrarre il tuo potenziale ospite, comunicandogli in modo sintetico le caratteristiche che sono più utili e interessanti per un viaggiatore che deve scegliere dove soggiornare.

3° Imposta la Posizione del Tuo Spazio

In questo passaggio indicherai ai tuoi ospiti dove si trova l’alloggio. La posizione è uno dei fattori più importanti per chi cerca una casa.

Se il sistema non trova la tua posizione ti verrà chiesto di puntarlo sulla mappa. Clicca su “punta sulla mappa”, spostando il mouse fino a quando il puntatore risulterà esattamente dove si trova l’alloggio che stai pubblicando

Se il sistema trova la posizione ti viene proposta la mappa con il puntatore sulla posizione della tua casa.

4° Parla del Tuo Spazio ai Viaggiatori

In questo passaggio metterai in evidenza gli accessori e servizi che il tuo alloggio offre ai tuoi potenziali ospiti.
Scorri la lista e seleziona cosa include la tua offerta fra servizi comuni (TV, aria condizionata, Internet ecc), tra i quali bisogna selezionare “essenziali” nel caso in cui vengano messi a disposizione anche asciugamani, lenzuola, sapone e carta igienica. Scorrendo più in basso si trovano i servizi aggiuntivi (Idromassaggio, asciugatrice, parcheggio gratuito, ecc).
Ancora più in basso seleziona le caratteristiche speciali, se il tuo alloggio risponde a esigenze specifiche (Per famiglie e bambini, Ammessi animali domestici, Accessibile a disabili, ecc)
Infine Airbnb chiede di selezionare gli elementi indicati nella sicurezza domestica.

5° Le foto danno vita al tuo alloggio

E’ arrivato il momento di inserire le fotografie del tuo alloggio. Le foto sono fondamentali nella descrizione di un annuncio, quindi fai in modo che si vedano tutte le stanze, anche da diversi punti di vista, compreso il bagno, ed eventuali accessori particolari o utili per il tuo ospite, fino ad avere una decina di fotografie

Airbnb mette a disposizione un servizio fotografico gratuito che si può richiedere direttamente da questa pagina. Tieni presente che dal momento in cui richiedi il servizio a quando le fotografie saranno effettivamente pubblicate potrebbe trascorrere anche più di un mese. Mentre aspetti, piuttosto usa le migliori fotografie che puoi fare. Le prime 3 fotografie sono le più importanti perché sono quelle che si vedranno nel tuo annuncio prima che il potenziale ospite decida di vederle tutte.
Per caricare le fotografie fai click su “aggiungi foto” e seleziona dal tuo computer le fotografie che vuoi pubblicare.

6° Imposta un prezzo giornaliero per il tuo alloggio

Ora Airbnb chiede di stabilire il prezzo che si ritiene più adatto per l’annuncio. Il prezzo suggerito dalla piattaforma normalmente all’inizio è più basso del valore effettivo, questo perché finché non hai recensioni devi renderti più competitivo. Mano a mano che riceverai recensioni, (almeno 3) potrai cominciare ad alzare gradualmente il tuo prezzo.

Airbnb, in base alle recensioni che riceverai, ti suggerirà man mano il prezzo più adatto alla tua offerta.

7° Mostra ai Viaggiatori quando Possono Prenotare

Airbnb ti propone tre opzioni di calendario: in questa fase non indicherai date specifiche, ma per quanto tempo vuoi che il tuo annuncio sia reso pubblico sulla piattaforma. In particolare, Airbnb chiede di decidere se vuoi avere il tuo annuncio pubblicato per un tempo indefinito “Sempre disponibile” (puoi sempre bloccare date in cui la tua casa o tu non siete disponibili), disponibile solo durante alcune particolari occasioni “Disponibile occasionalmente”, o solo in un determinato periodo “Date specifiche”.

Ora che tutti i passaggi sono stati completati, è possibile pubblicare l’annuncio su Airbnb!

A proposito di questa popolare piattaforma, recentemente a Milano è nata Guesthero, una società che si occupa di offrire ai proprietari di casa un servizio per gestire in maniera completa l’affitto per brevi periodi (creazione e gestione annuncio online su più piattaforme, tra cui proprio Airbnb, check-in, pulizie, manutenzione, check-out).

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*