Anticipazioni Una Vita 22 – 26 agosto 2016 COMMENTA  

Anticipazioni Una Vita 22 – 26 agosto 2016 COMMENTA  

Una Vita
Una Vita

Le anticipazioni della serie TV “Una Vita” dal 22 al 26 agosto 2016.

La settimana inizia con la scoperta che il cadavere nel carro funebre non appartiene a Germàn, notizia che solleva Felipe e Leandro. Ma le preoccupazioni non sono finite, in quanto i due non sanno dove sia finito il loro amico. Nel frattempo, Pablo capisce di non poter stare con Leonor a causa degli ostacoli che trova nel rapporto e decide così di lasciarla. Justo è l’unico a sapere dov’è Germàn, gravemente ferito e in attesa di cure, nascosto in un casolare della campagna. Justo inoltre invia una lettera a Manuela, l’amante di Germàn, in cui si comunica la morte del ragazzo, con il solo scopo di farla soffrire. La donna è inoltre tenuta sotto controllo dalla domestica Ursula, complice di Justo, che non la fa uscire di casa.

Leggi anche: Un posto al sole settimana14-18 Dicembre anticipazioni


Sarà Felipe a rincuorare Manuela, ricordandole che il corpo di Germàn non è mai stato trovato. Intanto Celia, dapprima grata al signor Guerra per il suo aiuto in Hoyo, accetta il consiglio di Cayetana, la quale le suggerisce di non fidarsi dell’uomo. Anche Felipe non vede del buono nel signor Guerra, il quale si vendica impedendo alla moglie Celia di incontrarlo.

Leggi anche: Anticipazioni Il paradiso delle signore 25 gennaio 2016


Leonor scopre il motivo per cui Pablo l’ha lasciata e cerca di ricostruire il rapporto proponendogli di sposarlo, con l’aiuto di Victor, Luisa e Maria.

Manuela sospetta che Justo abbia ucciso qualcuno notando del sangue sui suoi guanti, che l’uomo le aveva chiesto di lavare affermando che non doveva preoccuparsi.

L'articolo prosegue subito dopo

Alla fine le rileva che Germàn è vivo ma intende torturarlo per farli soffrire entrambi. Celia invece capisce che con il signor Guerra sta nascendo qualcosa che va oltre la semplice amicizia, e cerca di allontanarsi mantenendo le distanze dalla tentazioni. 

Leggi anche

Boiler
TV

Chi sono i Boiler, trio comico di Zelig 2016

Alla scoperta di Federico Basso, Gianni Cinelli e Davide Paniate, da sei anni trio comico di punta di Zelig, meglio conosciuti come i Boiler. L'apice della gloria lo conobbero nel febbraio del 2015, allorché, convocati dal sagace Carlo Conti al santuario del Festival di Sanremo, con le loro deliranti "conferenze stampa" - uno dei pezzi forti del loro repertorio, in cui interpretano improbabili giornalisti di testate tematiche - ebbero l'onore e la responsabilità di rappresentare la comicità più irregolare e spiazzante delle serate festivaliere, quella "fuori pentagramma", che ridefiniva in chiave di dissacrazione la liturgia dell'evento musicale. Intuizione vincente di Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*