Ballando con le Stelle ostacola Amici, Maria De Filippi potrebbe lasciare Mediaset?

Gossip e TV

Ballando con le Stelle ostacola Amici, Maria De Filippi potrebbe lasciare Mediaset?

A pochi giorni dall’ultima puntata di Amici, Maria rilascia un’intervista parlando del suo futuro e di questa edizione del programma

Mancano poco alla finalissima di Amici che andrà in onda mercoledì 25 maggio su Canale 5. Maria De Filippi ha incontrato i giornalisti per tirare le somme di questa edizione di Amici abbastanza seguita, ma non da record. Maria ha infatti svelato i dati dello share del programma che sono stati alti, ma non brillanti. La conduttrice aveva investito molto sulla trasmissione, chiamando ospiti d’eccellenza, come Kevin Spacey, e circondando i ragazzi di coach d’eccezione. In oltre a dare una vena più divertente c’è stata anche la cominca Virginia Raffaele, che ogni sera ha imitato un nuovo personaggio, per non parlare dei giochi con la simpaticissima Sabrina Ferilli. Insomma, i talenti c’erano, le star anche, la comicità non è mancata… cosa è andato storto?

La De Filippi risponde che secondo lei è stata la presenza del programma Ballando con le Stelle : “Merito della concorrenza.

L’anno scorso su Rai 1 c’era un programma che Antonella Clerici aveva provato come test. Il dato non era fortissimo, era il 14%. Molto diverso da quello di Ballando con le stelle. Amici è partito in corsa a Ballando, come Ballando parte in corsa rispetto a C’è Posta per te. E partire in corsa significa partire con un programma già avviato. Nella sostanza credo quindi che sia la ottima concorrenza di Ballando a togliere il punto di share”.Alcuni telespettatori però non sono d’accordo con la conduttrice e si sfogano sui social dicendo che il problema di Amici è stato la mancanza della diretta: essendoci solo puntate registrate è stato un continuo di spoiler e non c’era più gusto a seguire il programma visto che si sapevano sempre gli eliminati in anticipo.

Maria ha poi parlato del suo futuro lavorativo, siccome le è stato chiesto se avesse in mente di lasciare Mediaset: “No, stendiamo ancora il silenzio.

Perché detesto chi non stende i silenzi e fa le trattative sui giornali e sui siti. Lo trovo senza senso. Le trattative non si fanno sui siti e sui giornali. C’è un editore, che rappresenta il mio datore di lavoro; se cambio, parlo prima con lui e poi con voi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche