Calciomercato: i primi colpi sono di Modena e Gubbio

Calcio

Calciomercato: i primi colpi sono di Modena e Gubbio

Non solo Tevez o Borriello, Edu Vargas o Juan. Mentre le grandi affilano le armi in vista delle tre caldissime settimane di calciomercato i primi affari quasi ufficiali si registrano in Serie B. Il torneo cadetto infatti tornerà di scena già all’Epifania e le società più in difficoltà vorrebbero mettere a disposizione dei rispettivi allenatori i rinforzi mirati già a partire dall’ultima giornata di andata. E’ quello che è riuscito a Gubbio e Modena, che languono in zona playout ma che sembrano decise ad evitare di soffrire fino all’ultima giornata. Così gli umbri hanno messo le mani su Thomas Guzman, attaccante paraguaiano dall’ormai lunghissimo passato in Italia: 29 anni, Guzman, portato in Italia dodici anni fa dalla Juventus, firmerà alla riapertura delle liste un contratto biennale con la società rossoblù che lo ha prelevato a titolo gratuito dal Piacenza dove aveva militato nelle ultime quattro stagioni di Serie B compreso l’attuale metà campionato giocato in Prima Divisione e pure con profitto (cinque reti in sedici presenze) nonostante i tanti problemi societari.

Seconda punta agile e tecnica Guzman completerà il reparto composto da Daniel Ciofani e Mattia Graffiedi: se assistito da una buona condizione fisica, rappresenta un vero valore aggiunto per la cadetteria. Il Gubbio sarà l’ottavo club italiano nella carriera di Guzman nel Bel Paese. Nell’organico del Gubbio prenderà il posto di Ettore Mendicino, che lascerà l’Umbria per tornare per fine prestito ad Ascoli.

A Modena invece hanno puntato su un cavallo di ritorno. Si tratta di Francesco Signori, duttile mezzala di proprietà della Sampdoria che i tifosi del Braglia ricordano per l’ottimo campionato disputato in prestito in maglia canarina nella scorsa stagione in cui totalizzò trentacinque presenze con tre reti. Allora Signori era in comproprietà tra blucerchiati e Vicenza: in estate la Samp lo aveva acquistato a titolo definitivo con l’intento di valorizzarlo in Serie B salvo poi metterlo da subito fuori rosa ignorando le tante richieste tra cui quella del Sassuolo.

Inevitabile quindi cambiare aria per tornare laddove si era già lavorato bene anche se la lunga inattività si farà sentire: la formula è quella del prestito con diritto di riscatto della metà a favore del Modena. Numericamente Signori sostituirà Domenico Giampà che ha già lasciato l’Emilia dopo cinque stagioni per fare ritorno nella squadra della sua città, il Catanzaro (Seconda Divisione), laddove il 34enne centrocampista aveva cominciato la carriera. Ecco quindi i primi due colpi del mercato invernale di Serie B: ne seguirà un lungo elenco. A tutti i livelli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche