Calza della Befana fai da te: come realizzarla in casa

Guide

Calza della Befana fai da te: come realizzarla in casa

Calza della Befana fai da te: come realizzarla in casa
Calza della Befana fai da te: come realizzarla in casa

Con l’arrivo dell’Epifania, tutti i bambini sfoggiano la loro Calza della Befana. In attesa di ricevere dei dolci, ecco come realizzare una bella calza

Dopo il Natale e il Capodanno festeggiato con allegria, ecco che arriva un’altra festa tanto attesa dai più piccoli, l’arrivo dell’Epifania dove i bimbi troveranno dentro la loro Calza della Befana, tanti bei dolci se si sono comportati bene durante l’anno.

Ovviamente prima di quel giorno, avranno la mania di voler preparare la loro bella calza. Ecco come realizzare una calza in grado di contenere tutti i dolci più buoni tra biscotti, cioccolato e caramelle.

Per realizzare la calza, bastano pochi materiali che possiamo trovare anche in casa.

Con un maglione che non usate più, possiamo realizzare una bella calza di lana. Prima di tutto disegnare su un cartoncino la sagoma di una calza per poi adagiare sul maglione e ritagliare la sagoma disegnata.

Potete usare anche della stoffa, coperte o addirittura un paio di jeans per ricavare il tessuto necessario per creare la vostra calza.

Cucite i bordi e decorare la calza con dei bottoni, perline o con dei patchwork simpatici e carini.

Un’altra idea per creare una calza della Befana, è quella di usare la tecnica dei ferri per lavorare la maglia o uncinetto se siete in grado di adoperarli.

Oltre che ad usare la lana, è possibile creare una calza molto elegante e raffinata con il cotone, lavorando con l’uncinetto. Una calza creata con il pizzo, è solo per delle piccole principesse sempre attente all’eleganza.

Una volta creata la calza in pizzo, rivestire l’interno con della stoffa e cucirla al suo interno in modo che i dolci non cadano dai piccoli fori del pizzo.

Un’altra simpatica idea è quella di riempire delle scarpe vere o delle pantofole o calze con dei cioccolatini o altri vari dolci.

Un’idea originale ma anche molto sorprendente che lascerà a bocca aperta i più piccoli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*