Calza della Befana fai da te: come realizzarla in casa

Calza della Befana fai da te: come realizzarla in casa

Infanzia

Calza della Befana fai da te: come realizzarla in casa

calza della befana

La festa religiosa dell'Epifania, assume anche un significato pagano con festeggiamenti in varie località. e usi, costumi, tradizioni e leggende che si intrecciano tra loro.

L’Epifania, festa cristiana che si celebra il 6 gennaio, ha origini molto antiche, risalenti addirittura al II sec. d.C. per celebrare il battesimo di Gesù. Si celebra in vari luoghi dell’Italia con diverse usanze e tradizioni popolari, forse meno famose del Natale, ma ugualmente piene di fascino, magia e mistero, soprattutto per i più piccoli. Molte sono le leggende che accompagnano questa festività: dagli animali che parlano nei boschi e nelle stalle, alla credenza che la Befana scenda dai camini o, per i romani, che viva tra i tetti delle case di Piazza Navona a Roma, fino alla credenza che i bambini non devono vedere la “simpatica vecchietta” che porta loro i doni tra la notte del 5 e quella del 6 gennaio, per evitare grossi guai.

Come preparare in casa la calza della Befana

La calza della Befana è il simbolo dei festeggiamenti dell’Epifania. Dopo il Natale e il Capodanno trascorsi allegramente in famiglia o con amici, ecco che arriva questa festa, che chiude il periodo natalizio.

Tanto attesa dai più piccoli, ma amata anche dai più grandi, la Befana porta dolci e prelibatezze a tutti i bambini che si sono comportati bene durante l’anno e carbone ai meno buoni.

Alle prese con la preparazione della calza

In attesa del tanto amato giorno del 6 gennaio, molti bambini vorranno preparare con le loro mani la calza della Befana che conterrà cioccolatini, dolcetti e caramelle portati dalla Befana.

Per realizzare la calza, bastano pochi materiali che possiamo trovare anche in casa.

Con un maglione che non usate più, per esempio, potete realizzare una bella calza di lana. Prima di tutto disegnate su un cartoncino la sagoma di una calza e appoggiatevi sopra il maglione. Poi ritagliate in base alla sagoma disegnata.

Per realizzare la vostra calza, potete usare anche della stoffa, coperte o addirittura un paio di jeans, utilizzando sempre lo stesso metodo della sagoma su un cartoncino e poi ritagliare il tessuto sulla forma della sagoma.

A questo punto cucite i bordi e decorate la calza con dei bottoni, perline o con dei patchwork colorati per dare un po’ di vivacità e allegria alla vostra calza.

Se poi siete bravi a lavorare a maglia, un’altra idea per realizzare la calza è quella di utilizzare gomitoli di lana di più colori e dare libero sfogo alla vostra fantasia.

Potrete inoltre utilizzare anche il cotone per creare una calza elegante e raffinata, lavorando con l’uncinetto.

Una volta creata la calza in pizzo, rivestite l’interno con della stoffa e cucitela al suo interno in modo che i dolci non cadano dai piccoli fori del pizzo.

Un’altra idea divertente è quella di riempire con i dolci delle scarpe, delle pantofole o delle calze: i piccoli resteranno positivamente sorpresi.

Leggenda pagana sull’Epifania

Una leggenda narra che la notte in cui passarono i Re Magi per recarsi a Betlemme, la Befana fosse così impegnata nei suoi lavori domestici, che non si curò di loro. Decise così di aspettarli al loro ritorno, ma ciò non accadde perché questi passarono da un’altra parte. Ecco perché, secondo questa leggenda, ogni dodicesima notte dopo il giorno di Natale, si pensa che la Befana speri sempre d’incontrare i re Magi. Ovviamente questa leggenda interpreta il significato pagando dell’Epifania.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche