Cambiamenti climatici: primo mammifero estinto. Si tratta del Melomys rubicola COMMENTA  

Cambiamenti climatici: primo mammifero estinto. Si tratta del Melomys rubicola COMMENTA  

Il Melomys Rubicola, primo mammifero estinto a causa dei cambiamenti climatici
Il Melomys Rubicola, primo mammifero estinto a causa dei cambiamenti climatici

I cambiamenti climatici hanno portato all’estinzione del primo mammifero: il Melomys Rubicola, un piccolo roditore australiano. Cosa succederà nel prossimo futuro?

I cambiamenti climatici sono un argomento fonte di molte discussioni. Gli esperti continuano a fornire dati allarmanti in materia ma sembra che le misure prese per ridurli non siano sufficienti. Scioglimento dei ghiacci, innalzamento del livello dei mari, effetto serra e simili sono tutte problematiche all’ordine del giorno.

I più allarmisti dichiarano che, da qui a cent’anni, la maggior parte delle specie animali che popolano il globo saranno estinte. Molte sono le campagne che si battono per la preservazione della specie ma poche ore fa è trapelata una notizia piuttosto scoraggiante. I cambiamenti climatici avrebbero portato all’estinzione del primo mammifero.

Si tratta del Melomys Rubicola, un piccolo roditore che viveva su un’unica isola al largo dell’Australia. Come riportano gli studiosi, gli esemplari di questo roditore sembrano essere tutti scomparsi. L’ultimo avvistamento era avvenuto nel 2009 e nel 2014 i ricercatori ne avevano previsto l’estinzione entro pochi anni. Vani sono stati infatti i tentativi di catturare qualche esemplare per continuare la specie in cattività.

Anche noto come “ratto dalla coda a mosaico”, il Melomys si è quindi estinto. Diventando così la prima vittima dei cambiamenti climatici. Gli studiosi hanno affermato che la causa più probabile della sua estinzione sia da imputare a un’inondazione che colpì l’isola australiana di Bramble Cay, dimora dei roditori. L’inondazione sarebbe una diretta conseguenza dell’innalzamento del livello dei mari.

L'articolo prosegue subito dopo

Per dovere di cronaca, bisogna svelare che il livello dei mari si è innalzato di circa 20 cm tra il 1910 e il 2010. Nelle vicinanze dell’isola Bramble Cay l’innalzamento è stato del doppio rispetto alla media globale. Questo fattore ha portato gli esperti a dichiarare che l’estinzione del Melomys Rubicola sarà solo la prima di una lunga serie.

Ci sono però anche alcuni dati positivi: gli esperti infatti ammettono che alcune specie potrebbero trovare giovamento dai cambiamenti climatici. Ma la percentuale degli eventuali sopravvissuti è piuttosto misera.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*