Come pulire i carciofi COMMENTA  

Come pulire i carciofi COMMENTA  

Chi ha cominciato a cucinare da poco spesso non sa da dove iniziare a pulire i carciofi, per non parlare di come cuocerli. I carciofi a prima vista hanno un aspetto cattivo, ma non sono in realtà così difficile da tagliare.

Difficoltà:    Facile

Cosa ti serve

  •    Carciofi
  •    Coltello seghettato
  •    scavino (opzionale)
  •     1 limone, (opzionale)

Istruzioni
1

Taglia via i gambi dei carciofi. Questo ti permette di farli stare “seduti” sul tagliere e lavorare più facilmente.

2

Taglia con un coltello da cucina o un coltello seghettato, le foglie esterne più dure e scartale. Le foglie grosse si staccano più facilmente con le mani. Fai attenzione alle spine sulle foglie!
3

Togli le foglie esterne fino a raggiungere quelle più morbide e gialle / verde pallido. Le foglie interne sono quelle commestibili, sono il cuore del carciofo, tutte le foglie scure sono difficili da masticare e digerire. Apri a metà il carciofo e togli con un coltello o uno scavino la peluria interna e le spinette. Puoi fare questa operazione anche lasciandolo intero.

4
Taglia i carciofi come richiede la ricetta.
Puoi lasciarli a metà o se sono grossi li taglierai in quattro, oppure a fettine sottili. Per evitare che diventino scuri prima della cottura, strofinali con il  limone (agente anti-ossidazione) o immergili in acqua e limone.I carciofi sono ora pronti da cucinare.

In alternativa, puoi staccare tutte le foglie del carciofo, ma questo richiede tempo e fatica. Alcuni piatti potrebbero chiedertelo ad esempio, in alcune zuppe o sulla pizza.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*