Come sturare tubi di scarico del bagno: rimedio naturale
Come sturare tubi di scarico del bagno: rimedio naturale
Casa

Come sturare tubi di scarico del bagno: rimedio naturale

Come sturare tubi di scarico del bagno: rimedio naturale
Come sturare tubi di scarico del bagno: rimedio naturale

Tra le azioni più insidiose, un posto di eccellenza è occupato dalla pulizia dei tubi di scarico del bagno. Scopriamo insieme i rimedi naturali.

Lo scarico lento o intasato è un problema comune che affligge chi gestisce la propria casa. Il problema è spesso il risultato di un accumulo di capelli o prodotti per l’igiene personale nei tubi di scarico. Inutile dire quanto sia fastidioso il verificarsi di una situazione simile. Inutile anche dire che, molto spesso, si cerca di risolvere il problema ricorrendo a prodotti chimici corrosivi la maggior parte delle volte. L’utilizzo di sostanze chimiche se, da un lato, risolve il problema, dall’altro favorisce l’insorgenza di un altro, ancora più dannoso. Dalla premessa è evidente che nel nostro articolo andremo a parlare di tubi di scarico del bagno intasati e i rimedi naturali per la loro pulizia. Come si diceva prima nel paragrafo precedente, spesso il problema viene risolto con l’utilizzo di prodotti chimici. Tali prodotti, tuttavia, inquinano l’ambiente e corrodo i tubi.

Accessori bagno

La nostra guida nasce per dare un aiuto a quanti vorrebbero invece sturare i loro tubi da scarico con prodotti naturali.

Seguono i quattro rimedi più funzionali per la pulizia dei tubi di scarico del proprio bagno. Verso la fine, invece, segnaleremo al lettore Sani Stick, l’unico prodotto progettato per la pulizia dei nostri tubi da scarico.

Sturalavandini

Lo sturalavandini è di facile utilizzo. Tutti ne hanno in casa uno. Lo sturalavandini, a dire il vero, è forse l’utensile più utilizzato per la pulizia dei tubi di scarico. Ma come si utilizza? Per prima cosa rimuovete il chiusino del lavandino in maniera lenta e delicata. In seguito, riempite il lavandino di acqua. La quantità di acqua non dovrà essere eccessiva, ma sufficiente per l’utilizzo dello sturalavandini. Non temete perché se lo scarico è otturato, in mancanza del chiusino, l’acqua non andrà via. A questo punto, appoggiate lo sturalavandini sul tubo, nel punto in cui vi era prima il chiusino. Noterete che l’azione darà la sensazione che lo sturalavandini venga attirato al tubo a mo’ di ventosa.

E’ qui che inizia la vera operazione. Con dei movimenti costanti, dall’alto verso il basso, per almeno una ventina di volte, muoverete lo sturalavandini. A seconda della gravità dell’intasatura, quest’operazione potrà richiedere più o meno tempo, ma non è detto che risolva il problema. Anzi, la sua risoluzione potrebbe solo essere temporanea o apparente.

Aspirapolvere

Pulire i tubi di scarico con un aspirapolvere richiederà, prima di tutto, un aspirapolvere, un cacciavite o una chiave ed un secchio. Se non vi è ancora chiaro, sappiate che per questa procedura dovrete svitare il tubo che sta sotto al lavandino, quello vagamente simile ad una P. I tubi di scarico posizionati sotto al lavandino, di solito sono due, uno orizzontale e l’altro verticale. Fate attenzione a svitare il tubo giusto. L’aspirapolvere di cui avrete bisogno non è un macchinario a caso, ma quel macchinario in grado di lavare ed asciugare. Iniziate a svitare il tubo di vostro interesse e, ben centrato, al di sotto posizionate il secchio per raccogliere lo scarico.

Collegate ora il tubo dell’aspirapolvere al tubo di scarico, in maniera ben salda, ed iniziate ad aspirare. Spegnete l’aspirapolvere quando avrete pulito tutto lo scarico.

Tubo Flessibile Stura Lavandini

Questa procedura è praticamente identica a quella spiegata nel paragrafo precedente. L’unica differenza è data dal fatto che per la pulizia utilizzerete un tubo flessibile, molto simile ad una serpentina, che posizionerete a mo’ di ventosa sul tubo di scarico svitato. Con un movimento roteante del tubo flessibile all’interno del tubo di scarico dovreste riuscire a risolvere il problema.

Solventi Naturali

Poche persone li usano eppure, la maggior parte delle volte, si rivelano efficaci. Per questa procedura avrete bisogno di alcuni stracci, del limone, del bicarbonato, dell’aceto e dell’acqua bollente. Gli ingredienti, ad eccezione dell’acqua, andranno tutti mescolati tra di loro e versati nel tubo di scarico. A questo punto chiudete il chiusino e lasciate agire per 15 minuti circa.

Passato il tempo necessario, togliete il chiusino e versate all’interno l’acqua che, nel frattempo, avrete fatto bollire.

Tipi di manutenzione

Non è una sorpresa che la cattiva cura o la mancata manutenzione di qualcosa provochi spesso situazioni drastiche e danni irreparabili. Esattamente come faremmo per qualunque altra cosa, anche i tubi di scarico del nostro bagno vanno curati. Per evitare complicazioni e danni irreparabili una buona manutenzione è quel che ci vuole. Premettendo che quando si parla di tubi di scarico si parla di qualunque tubo presente nel bagno, una buona manutenzione consiste nella pulizia costante dei tubi, anche quando questi non sono intasati. Non è necessario provvedere ad essa ogni giorno o una volta a settimana, ma almeno due volte al mese.

L’intasamento è il risultato di molti comportamenti sbagliati da parte nostra. La maggior parte delle volte la giusta attenzione ostacola la comparsa di situazioni drammatiche e, spesso, irreparabili. Quando ci si lava i capelli o ci si depila, molto spesso, quei residui finiscono nei tubi di scarico.

Pulire il tubo immediatamente ed evitare che quei residui cadino in esso è una regola preliminare ed indice di buona manutenzione. La stessa cosa vale per il lavabo in cucina. Sebbene non questo non sia un argomento di interesse nel nostro articolo, fate attenzione a non far cadere nel tubo di scarico dei residui grossi di cibo.

Manutenzione Componenti Interne

La buona manutenzione non riguarda solo i tubi di scarico, ma anche quella dei pezzi che si trovano all’interno. Regolarmente, questi vanno smontati e puliti accuratamente. Non abbiate timore alcuno, tuttavia. Lo smontaggio dei tubi di scarico è talmente semplice che potrebbe farlo persino un bambino. La procedura di pulizia, allo stesso tempo, non è complessa se seguite le regole preliminari che vi abbiamo indicato in precedenza. Minori saranno le vostre cure ed attenzioni, maggiori e peggiori saranno gli intasamenti. Quando il blocco è complesso, nonostante la semplicità delle operazioni che vi abbiamo suggerito, è necessario l’intervento di un idraulico.

Seguire dei piccoli, ma importanti accorgimenti non solo vi farà risparmiare del denaro, ma eviterà la manifestazione di una serie di situazioni imprevedibili e irreparabili.

Tubi di Scarico della Doccia

I tubi di scarico della doccia sono più complessi da smontare ma, allo stesso tempo, semplici da pulire. Come è logico, il tubo di scarico della doccia non è in vista e per pulirlo, prima di tutto, sarà necessario smontare i filtri e tutte le componenti della piletta. Se siete persone abbastanza esperte, per una pulizia completa e approfondita, in questo caso è bene utilizzare una pistola ad aria compressa direttamente nel tubo di scarico. La pressione rimuoverà qualunque ostruzione.

Sani Sticks

Sani Sticks è un prodotto rivoluzionario. Partiamo dal presupposto che non è una sostanza chimica e questo è un bene, prima di tutto, per l’ambiente ed, in secondo luogo, per i nostri tubi di scarico che, a lungo andare, non si corroderanno neppure. Sani Sticks sono dei bastoncini progettati per la pulizia dei tubi di scarico ed i serbatoi settici. Il loro utilizzo mensile garantisce non solo una pulizia approfondita in caso di intasamento, ma la giusta manutenzione, evitando così ostruzioni e cattivi odori. Non è richiesto alcun sforzo da parte vostra, se non quello di svitare il tubo di scarico, buttare dentro il bastoncino, chiudere il tubo e lasciare che Sani Sticks faccia il suo lavoro.

Sani Sticks come Funziona

Come funziona Sani Sticks? E’ così semplice che potrebbe persino farlo un bambino. Questi curiosi bastoncini, una volta inseriti nel tubo di scarico, rilasceranno una miscela di enzimi che, poco alla volta, eliminerà il cibo, il grasso ed ogni altro materiale organico. Nel giro di pochi minuti, Sani Sticks libererà il vostro lavandino dai cattivi odori e dall’intasamento, mantenendolo pulito tutto l’anno.

L’aspetto interessante di questo prodotto rivoluzionario è, in primis, la sua convenienza economica. Sani Sticks non ha un costo eccessivo e la confezione contiene 24 bastoncini. Considerando che la manutenzione del vostro bagno andrà fatta una volta al mese, il vostro impegno sarà solo quello di acquistare il prodotto ogni due anni. Sani Sticks non corrode i tubi di scarico né i serbatoi settici, ma al contrario li protegge. Infine, Sani Sticks non è un prodotto chimico, ma un prodotto assolutamente naturale, che non corrode i tubi di scarico, non scatena reazioni allergiche sulla persona e rispetta l’ambiente. Sani Sticks è infatti un bastoncino biodegradabile, naturale e non tossico, progettato per sciogliersi non appena avrà terminato il suo lavoro.

sani sticks

Prevenzione

La prevenzione è spesso la soluzione migliore. Le regole preliminari sono la base per avere tubi di scarico sempre puliti e perfettamente funzionanti. D’altro canto, l’evoluzione ed il progresso hanno apportato migliorie anche in questo settore. Se fino a pochi anni fa gli intasamenti erano frequenti e spesso richiedevano la sostituzione del lavandino, oggi non è più così. Cosa è cambiato? La tecnica di realizzazione dei sanitari presenti nel bagno, ma anche gli stessi sistemi di scarico. Un tempo vi erano i tappi in gomma oggi superati dalle più moderne pilette, di dimensioni diverse, con funzione di filtro e di chiusura, grazie ad un movimento di spinta verso il basso.

Le situazioni più complesse richiedono sempre l’intervento di un idraulico, ma mantenere puliti i tubi di scarico del nostro bagno non è difficile. Più volte nel corso della nostra guida abbiamo ribadito le regole basilari per una buona manutenzione. Oltre che i diversi rimedi naturali, tuttavia, non dimenticate di ricorrere all’utilizzo del prodotto che vi abbiamo consigliato. Un prodotto semplice da utilizzare, economico e per nulla aggressivo, nei confronti della persona, dei tubi di scarico e dell’ambiente.

La manutenzione di alcune cose è più impegnativa di altre. Quella relativa ai tubi di scarico del nostro bagno ne è un esempio. Per fortuna, noi oggi abbiamo anche dei validi supporti per poterla mettere in pratica, in maniera semplice, veloce e, soprattutto, economica. Seguendo i nostri consigli ed acquistando il prodotto che vi suggeriamo, ogni vostro problema apparterrà al passato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

centrotavola per Natale
Arredamento

Come fare centrotavola per Natale

di Notizie

Per una tavola di Natale che si rispetti, il centrotavola è d’obbligo. Se state cercando idee per realizzarne uno semplice ma elegante, ecco l’idea per voi. Vi serviranno solo tante candele.