Cosa fare a Capodanno ad Atene

Cosa fare a Capodanno ad Atene

Viaggi

Cosa fare a Capodanno ad Atene

Capodanno nella capitale della Grecia

Antiche tradizioni mescolate a tanto divertimento e modernità: è il Capodanno ad Atene.

Prima della festa una visita ad Atene

Assolutamente da non perdere e da visitare sono i seguenti luoghi di interesse.

L’Acropoli

Simbolo della città, monumento architettonico risalente alla civiltà greca, che sorge su una collina dominante l’intera città.

L’Agorà

Importante simbolo archeologico di Atene, centro politico, economico e sociale dell’antica città, si può ammirare ai piedi dell’Acropoli.

Il Museo archeologico nazionale

Considerato uno dei più importanti musei al mondo per la ricca collezione di reperti antichi.

Monastiraki

Antico quartiere famoso per il suo mercatino delle pulci.

La Plaka

La zona più vecchia della città, zona turistica per eccellenza, qui si possono trovare monumenti e chiese d’epoca bizantina affiancate a negozi e ristorantini tipici.

Capodanno

La capitale della Grecia è un’ottima soluzione per chi vuole festeggiare l’arrivo del nuovo anno in un ambiente fantastico, caratterizzato da un patrimonio artistico unico al mondo. Il 31 dicembre è il giorno di San Basilio, il nostro Babbo Natale. Bambini e ragazzi girano per le strade e bussano alle porte delle case per augurare buon anno cantando le Calanda e portando con loto un melograno. Sarà davvero molto bello assistere ad una di questa scenette! San Basilio dà il nome anche ad una torta, uno dei cibi tipici del Capodanno non solo ad Atene ma anche in tutta la Grecia: si tratta di un tradizionale ciambellone a base di latte, uova, burro e zucchero. Al suo interno è inserita una moneta e chi avrà la fetta che pescherà la moneta sarà fortunato per tutto l’anno!
Il clima anche a Capodanno ad Atene è assolutamente sopportabile. Anzi le tantissime persone che affollano Piazza Syntagmain alle 23.30 per il consueto concerto in attesa della mezzanotte, non vi faranno assolutamente rendere conto della temperatura che sale anche grazie agli alcolici ed al sidro che scorre a fiumi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche