Dodecaedro romano: oggetto misterioso rinvenuto

Style

Dodecaedro romano: oggetto misterioso rinvenuto

Dodecaedro romano: oggetto misterioso rinvenuto
Dodecaedro romano: oggetto misterioso rinvenuto

Oggetto misterioso appartenuto all’epoca dell’Impero romano, oggi ci si chiede l’utilizzo del Dodecaedro, dopo che sono stati trovati diversi esemplari su tutto il territorio dell’impero.

Si tratta di un oggetto che può essere di diversa qualità e materia. Nell’impero Romano era maggiormente di pietra o bronzo. Gli studiosi fanno risalire il Dodecaedro dal II al III secolo avanti Cristo. Si tratta di un oggetto antichissimo, di oltre 2000 anni.

Ancora oggi archeologi e storici fanno fatica a decifrare questo strano oggetto. In particolare non si spiega la funzione che aveva il Dodecaedro nella vita degli antichi romani. La sua forma è molto articolata e complessa; è infatti composto da dodici facce pentagonali. Ogni lato ha la forma di un pentagono. Gli oggetti ritrovati misurano dai 4 agli 11 centimetri circa.

Gli esemplari ritrovati hanno una misura simile fra loro anche se con particolarità diverse. Alcuni sono fatti di diverso materiale. I paesi dove sono stati rinvenuti sono la Francia, l’Olanda, il Belgio, Austria, Svizzera, Germania. Inoltre anche in Italia e in Ungheria. In particolare sono stati ritrovati nella parte nord dell’Impero Romano. Ad oggi gli esemplari venuti alla luce sono esattamente 116.

La Germania nel castello di Saalburg, ha in mostra un dodecaedro romano. La cosa strana è che nessun testo fa riferimento a questo oggetto. Questo è uno dei motivi per i quali non si riesce a risalire alla storia del dodecaedro e a capire per che cosa servisse. Non è stata ritrovata nemmeno nessuna immagine che li ritraesse o che spiegasse qualcosa riguardo al suo uso.

Gli studiosi di storia, ovviamente hanno avanzato delle ipotesi sul suo utilizzo. Si è ipotizzato che potesse essere un candelabro, uno strumento di misura per i campi da battaglia, un dado, un oggetto magico oppure un vaso per fiori.

La teoria che si è fatta più strada è quella secondo cui si potrebbe trattare di un prodotto utilizzato nelle cerimonie religiose. Questa teoria si basa sul fatto che molti di questi oggetti sono stati ritrovati all’interno di tombe di donne. Altri dodecaedri in oro sono stati ritrovati nei paesi del sud est asiatico.

Altri studiosi hanno avanzato anche ipotesi diverse sulla provenienza del dodecaedro. Questo oggetto è stato creato dai Romani? Oppure ha una provenienza diversa ed è stato solo utilizzato dagli antichi romani? Queste sono alcune delle domande che gli scienziati di tutto il mondo si pongono, senza ancora arrivare ad una certezza.

Qualcuno pensa che l’oggetto possa arrivare dagli alieni. I lettori di Fox News, furono coinvolti dal professor Sebastian Health. Quest’ultimo intervenne sulla rivista affermando di non avere alcuna idea riguardo a tale oggetto.

L’intervento dello stimato Professore, docente presso l’Università di New York, per lo studio del mondo antico fu molto apprezzato dai lettori. Infatti questi ultimi lanciarono molte ipotesi su questo misterioso oggetto. Il Professore rimase molto colpito dalla curiosità suscitata. I lettori si dimostrarono storici navigati, avanzando ipotesi, anche molto valide. Un campanello oppure un porta candele, alcune delle ipotesi dei lettori; Un giocattolo per bimbi oppure un semplice oggetto da ornamento.

L’Ingegnere John Ladd, ha ipotizzato un uso militare. Secondo il suo parere il Dodecaedro era usato dai Romani per migliorare la fabbricazione delle armi e per definirne la geometria ottimale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...