Dopo Brexit: il mondo crescerà di meno. Le stime Fmi

Dopo Brexit: il mondo crescerà di meno. Le stime Fmi

Economia

Dopo Brexit: il mondo crescerà di meno. Le stime Fmi

christine lagarde dopo Brexit

Con il dopo Brexit arrivano le prime valutazioni esplicite. Secondo il Fmi il Pil mondiale potrà arrivare a una crescita di poco più del 3%, non oltre.

Riviste al ribasso le stime di crescita del Pil per il dopo Brexit. E’ un effetto dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea, “un importante rischio al ribasso per l’economia“, come è stato definito dai tecnici del Fondo Monetario Internazionale. Secondo l’istituto guidato da Christine Lagarde, il Pil mondiale nel 2016 registrerà una crescita di +3,1%, una stima al ribasso dello 0,1% rispetto alle valutazioni antecedenti la Brexit. Stesso discorso per il prossimo anno, +3,4% anziché +3,5%.

Il dopo Brexit, evidenziano dal Fmi, comporta “un sostanziale aumento dell’incertezza economica, politica e istituzionale“. A ciò si aggiungono i rischi legati alle banche perché i “ritardi nell’affrontare i problemi del settore bancario continuano a porre rischi al ribasso alle stime”. Esplicito il richiamo alle “banche italiane e portoghesi”.

Fra gli altri, l’Italia non fa eccezione.

Anche il Pil del nostro paese, infatti, è stato rivisto al ribasso. Secondo il Fmi, la crescita si assesterà sul +0,9% quest’anno e sul +1% il prossimo. In entrambi i casi, le nuove stime prevedono un -0,1% rispetto alle precedenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lavorare per Brunello Cucinelli
Aziende

Come lavorare per Brunello Cucinelli?

22 ottobre 2017 di Notizie

Brunello Cucinelli è un’azienda di moda italiana conosciuta in tutto il mondo per i sui capi in cashmere. Il suo fondatore è promotore di un “Capitalismo Umanistico”, che mette l’Uomo al primo posto. Per lavorare per Brunello Cucinelli ci si può candidare sul suo sito Internet.