Eni risarcirà 100 mila clienti per bollette sbagliate

Attualità

Eni risarcirà 100 mila clienti per bollette sbagliate

Bollette-del-gas-eni-risarcimento-300x225

Cento mila clienti Eni sono pronti a ricevere dal gestore un indennizzo dell’importo di 25 euro a testa per errori nella fatturazione delle bollette relative al consumo di gas. A stabilirlo è l’Autorità per l’energia, nell’ambito del servizio di maggior tutela. L’Eni è stata condannata all’esborso di circa 2,5 milioni di euro per risarcire tutti i clienti che hanno subito il disservizio nella fornitura che, a partire dal 31 Ottobre 2013, quando si è aperta l’istruttoria, avevano ancora problemi al 31 Dicembre dello stesso anno.

Nello specifico, l’Authority ha rilevato circa 79 mila casi di violazione sulla regolarità di fatturazione periodica e 27 mila casi di ritardi nell’invio della bolletta di chiusura in caso di cambio gestore. L’Eni, dal canto suo, sta promuovendo tra i suoi clienti alcune iniziative per incentivare l’autolettura del contatore. Un ulteriore indennizzo di dieci euro sarà versato da Eni nei confronti dei clienti in “tutela” gas che dopo il 1 Novembre 2013 hanno subito oppure subiranno un ritardo di fatturazione che non sia ancora cessato alla data del 31 Dicembre 2014.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche