Fantasia: 7 curiosità su come è nato il classico Disney

Fantasia: 7 curiosità su come è nato il classico Disney

75 anni fa (il 13 novembre 1940), usciva il classico Disney Fantasia: un film di animazione ma anche musicale, una vera e propria novità per la celeberrima casa di produzione. In principio non ebbe successo, anche perché a II Guerra Mondiale iniziata, i film non si distribuivano certo facilmente, ma oggi è un cult: sia perché ha divulgato brani che hanno fatto la storia della musica classica, sia ovviamente per le immagini originali – come struzzi che danzano con le scarpette –, astratte e decisamente artistiche.

L’idea di Fantasia – stesso titolo in italiano e in inglese – fu di Walt Disney in persona, per dare nuovo lustro al personaggio di Topolino, diventato protagonista di 1 degli 8 episodi del nuovo cartone: L’apprendista stregone. Quest’ultimo è basato su un poema sinfonico di fine ‘800, ispirato a sua volta a una ballata di Goethe. Dopo che Disney parlò del suo costoso progetto con Leopold Stokowski, direttore dell’Orchestra di Filadelfia, quest’ultima suonò la maggior parte delle musiche del film.

Per registrare la colonna sonora di Fantasia, fu utilizzato un complesso e completamente nuovo sistema di registrazione, il Fantasound, in grado di fare arrivare e diffondere i suoni da posti diversi, anche se non c’erano ancora cinema idonei.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...